ALTERNATIVE

La verità è che si tende sempre a leggere quello che offre il mercato, ovvero quei libri che si trovano a scaffale nelle librerie, un po’ perché è più comodo, un po’ perché ne fanno molta pubblicità ed è ovvio che, come per tutte le cose, più vediamo quel titolo sui giornali, alla TV o ne sentiamo parlare per almeno 12 ore al giorno e più siamo stimolati ad acquistarlo, ma ci sono una miriade di scrittori emergenti nel mondo, pubblicati da case editrici indipendenti, che scrivono eccezionalmente con romanzi ben strutturati e che invogliano alla lettura, che sfortunatamente rimangono nell’ombra, ma meriterebbero molto più spazio, questo è anche il caso di Luca Mangione, autore di “un viaggio inatteso” e “una speranza all’orizzonte”, pubblicati da Calibano Editore, due narrazioni ambientate nel XVIII secolo, che parlano della storia del tenente Doyl e della sua missione, tra amori, sospetti e personaggi ambigui, duelibri coinvolgenti e avvincenti che aspettano solo il terzo capitolo a conclusione della storia.