NEED CULTURE

There are faint signs of reopening dedicated to culture and theaters, which have been closed for a year now. Unfortunately only during the period of the fashion weeek, they had returned to be warmed by the human presence thanks to interesting projects of some brands that had decided to organize their fashion shows on their sad stages. In the capital of Italian fashion models and models had revived for a moment some of the most famous Milanese theaters. We hope this situation of forced closures will not continue for much longer, we still need culture.

PICCANTISSIMA

Origini napoletane ma ormai diffusi in tutta la penisola, la caratteristica è la semplicità e il loro punto di forza è che sono salutari.  Ebbene si, spaghetti aglio, olio e peperoncino. La loro preparazione è estremamente semplice, una volta cotta la pasta si aggiunge un soffritto costituito appunto da aglio, olio, peperoncino e in alcuni casi anche da alici salate. Si mette alla fine una spolverata di prezzemolo. A Napoli vengono chiamati anche “vermicelli alla Borbonica”. In passato una variante di questo piatto si chiamava “spaghetti alle vongole scappate” in quanto le vongole erano in realtà assenti e alla base di aglio,olio ,prezzemolo, peperoncino venivano aggiunti dei sassolini raccolti dalla spiaggia che una volta in padella contribuivano a dare il sapore di mare. Un piatto salva cena, povero, ma che restituisce un esperienza estremamente appagante e intensa in grado, visto la natura salutare degli ingredienti, di arrivare dritta al cuore in tutti i sensi… questo ed altro su Instagram @juri_spankhmayer_bassani

DA GRAN PREMIO

Forse riusciamo veramente a partire, e allora pensavo di esagerare con una crociera negli Emirati Arabi, fantastico soggiorno ad Abu Dhabi e biglietti per un’esperienza elettrizzante il giorno delle qualificazioni del Gran Premio di Abu Dhabi.  Che ne dite? Ho trovato un paradiso a cinque stelle il Corniche Hotel Abu Dhabi con vista mozzafiato sulla città. Per il viaggio nessun problema, lusso ad altissimo livello a bordo dell’elegante Virtuosa, una delle due più grandi della flotta di MSC Crociere. Strutture super moderne dall’epica galleria fiancheggiata da boutique e negozi di design alle cinque piscine uniche e alla ricchezza di ristoranti che vantano sapori da tutto il mondo. In caso amiate le quattro ruote, e decidiate di approfittare dell’iniziativa in F1,  i biglietti per la tribuna permetteranno di vedere le gare sul circuito di Yas Marina con accesso alla Fanzone ricca di diversi food truck, spettacoli dal vivo e bancarelle di birra. Emozionante!

NON SOLO NERO

E’ l’eleganza per eccellenza. Il classico per antonomasia. La dimostrazione che nella semplicità si trova l’eleganza. Parlo del “Tubino”. Il capo sacro che nessuna donna rinuncia ad avere nel proprio armadio. Anche le più sportive o trasandate hanno sempre nel loro armadio l’asso nella manica, che ci salva e salverà sempre. Mah! C’è un ma a tutto questo. Perchè fermarci al nero, quando possiamo osare. E le passerelle della moda primavera-estate 2021 ci hanno mostrato questo capo acceso dai colori più vivaci. Dal giallo ai toni pastello. Oppure acceso da pietre luccicanti. Chanel, Fendi, Prada, Miu Miu, Hermes e Bottega Veneta, lo hanno fatto sfilare sulle loro passerelle. Ognuno con un particolare che contraddistingue la propria casa di moda e creatività. Consiglio di andare subito a guardare le immagini delle sfilate per scegliere il preferito, e se il budget a disposizione non vi permette di acquistare un capo di alto moda, sono sicura che troveremo un gemello di un marchio più democratico. Questo ed altro su Instagram @anna_spampinato_blogueur

INFERMIERE DAY

“Ringrazio le infermiere e gli infermieri per tutto il lavoro che svolgono, con cura e competenza, da oltre un anno, sempre in prima linea, sia nei reparti ospedalieri che ora negli hub vaccinali”.

Lo ha detto il presidente della Attilio Fontana in occasione della Giornata internazionale dell’infermiere uscendo dall’Hub vaccinale del Palazzo delle Scintille dove ha voluto salutare le infermiere del Policlinico di Milano che prestano servizio in questo hub vaccinale.

“All’uscita di ogni Hub – ha aggiunto il governatore – le persone mi fermano per complimentarsi sia per le strutture che per la cortesia e l’attenzione ricevuta dal personale sanitario”.

“Un ringraziamento che ieri abbiamo anche voluto esprimere concretamente – ha concluso – attraverso una delibera che riconosce un contributo economico per l’impegno straordinario che Infermieri e Operatori socio-sanitari stanno garantendo negli Hub per far ‘correre’ la campagna vaccinale”.

POLENTA E PANETTONE

Panettone e Polenta lombarda protagonisti del protocollo d’intesa siglato dall’Assessorato all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia e l’Associazione Maestro Martino dello chef Carlo
Cracco. Lo hanno firmato lo chef Cracco e l’assessore regionale Fabio Rolfi.

“Due prodotti simbolo della tradizione lombarda – ha dichiarato Rolfi – diventano centrali nella formazione dei nostri chef e nella comunicazione dell’eccellenza gastronomica che la nostra regione può vantare”.

“Ringrazio l’associazione Maestro Martino – ha proseguito – per aver promosso questa iniziativa e per tutto il lavoro che svolge nel quotidiano per la valorizzazione delle filiere agroalimentari locali. Non è solo importante la qualità delle materie prime, è fondamentale anche avere degli artisti della cucina che sappiano valorizzarle nel modo migliore e che possano essere ambasciatori della Lombardia, in Italia e nel mondo”.

L’associazione Maestro Martino collabora con Regione Lombardia sin dalla sua nascita con l’obiettivo di valorizzare la Cucina
italiana esaltando le eccellenze, le tipicità e le tradizioni enogastronomiche della Lombardia in un più ampio
contesto storico-culturale.

In questo ambito si inserisce l’accordo firmato oggi e che ha come protagonisti due prodotti simbolo della tradizione gastronomica lombarda.

Le attività sono volte anche a stimolare il rilancio e la riqualificazione della ristorazione lombarda in una logica di ripresa post emergenza sanitaria Covid-19 e alla formazione di una nuova generazione di cuochi e personale di sala più consapevole rispetto alla ricchezza enogastronomica della regione e alle nuove tecnologie e sfide che la ristorazione moderna deve affrontare.

“Polenta e panettone – ha chiosato l’assessore Rolfi – da secoli fanno parte della nostra società e della nostra quotidianità e rappresentano l’anello di congiunzione tra passato e futuro della cucina lombarda”.

“Polenta e panettone sembrerebbero due cose completamente opposte – ha sottolineato lo chef Cracco – ma in realtà rappresentano un po’ il nostro territorio, la tanto amata Lombardia. La nostra iniziativa da un lato valorizza un prodotto povero e semplice come la polenta, che può evolversi e diventare un grande piatto e, dall’altra parte, propone una ricetta importantissima, un lievitato, complicato, arricchito, che può diventare protagonista in cucina”.

“L’intesa siglata oggi ha anche un forte valore simbolico perché coincide con la ripresa di un settore fortemente penalizzato dall’epidemia: la ristorazione. Servono giovani volonterosi e appassionati – ha sottolineato Cracco – perché registriamo una preoccupante carenza di personale in cucina e in sala. Con la nostra scuola di cucina e il sostegno di Regione Lombardia vogliamo avvicinare ragazze e aspiranti chef per esaltare le loro vocazioni e scoprire nuovi talenti”.

La partnership prevede anche la realizzazione di interventi di educazione alimentare e sensoriale rivolti alle scuole ed in particolare agli Istituti turistici ed alberghieri allo scopo di far conoscere a studenti e docenti le produzioni locali di qualità (organolettica, ambientale e sociale) e diffondere un corretto approccio al cibo ed alle tematiche ad esso legate.

Già per il 2021 sono previsti workshop ed eventi dedicati a polenta e panettone che si svolgeranno nei mesi di ottobre e novembre.

TIMES CHANGE

The primacy for the production of whiskey today belongs to Germany no longer to Scotland, home of Scotch. Now whiskey distilleries are springing up in unexpected places from Switzerland to the geysers of Iceland, it also touches the Italian boot. Japan could not miss, which has adopted its own special and sophisticated formula for the production of Bourbon. Therefore, for all whiskey aficionados there is only the embarrassment of choice, drinking as they say lately, responsibly.

DOPPIAW ULTRA

Sono 160 gli atleti provenienti da 12 nazioni che il prossimo 12 giugno scaleranno 5.120 metri di dislivello, correndo per 70 km, nella prova più impegnativa delle quattro previste nella ‘DoppiaW Ultra’ 2021, evento internazionale di corsa di montagna in programma tra le montagne della Valtellina e della Valposchiavo (Confederazione Elvetica). Alla presentazione della manifestazione, avvenuta a Palazzo Lombardia, hanno presenziato Massimo Sertori, assessore regionale con delega a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni e Antonio Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi.

Presenti, all’evento, anche il sindaco di Villa di Tirano, Franco Marantelli e gli organizzatori della gara: Elena Soltoggio, Christian Bellesini. “Con la ‘DoppiaW Ultra’ riprendono gli eventi di grande sport in Valtellina”, hanno sottolineato Sertori e Rossi. “La gara che promette di essere avvincente, accende i riflettori degli appassionati di sport sullo splendore della Valtellina. Le nostre montagne sono pronte a mostrarsi al mondo nella propria bellezza, i nostri territori sono pronti ad accogliere atleti e turisti per svelare i loro borghi storici di fascino e i mille sentieri”.

“Il programma della manifestazione – ha evidenziato Sertori – prevede due gare agonistiche, una corsa non competitiva e una camminata aperta a tutti. Un’offerta variegata che fa della Ultra Trail Running un veicolo di promozione del territorio. Di una parte della Lombardia che vanta caratteristiche ineguagliabili. È un progetto – ha aggiunto – che sposa perfettamente i valori della Valtellina. Tutta l’area è già pronta a scaldare i motori in vista delle Olimpiadi del 2026, una eccezionale vetrina che metterà al centro del mondo il nostro straordinario patrimonio paesaggistico, e la Ultra W è solo uno dei tanti eventi di sport internazionale che ne esalteranno le bellezze da qui all’accensione del braciere olimpico”.

“Dopo lo stop dello scorso anno dovuto alla pandemia, la ‘DoppiaW Ultra’ – sottolinea Antonio Rossi, sottosegretario regionale a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi – torna protagonista nel calendario internazionale della corsa di montagna. Oltre a rinnovarne il percorso, gli organizzatori hanno deciso di affiancare alle due prove di 70 e 30 km, selettive per l’Umtb, anche un tracciato non competitivo di 16 km e una camminata di 11 km, aperta a tutti. Con queste quattro opzioni di dislivello variabile dai 200 ai 5.120 metri, la nuova edizione promette di essere un appuntamento di forte appeal oltre che per gli amanti della specialità professionisti e amatoriali anche per i corridori occasionali. Un gioioso momento di spensieratezza per migliaia di persone che segna anche la ripartenza del turismo sportivo di montagna nel segno delle bellezze della Valtellina”.

Il tracciato più lungo della gara misura partirà dal Parco dell’Adda di Lovero (SO) per terminare presso il polifunzionale di Villa di Tirano (SO), attraversando una meravigliosa rete di sentieri. Sette i Comuni coinvolti (Villa di Tirano, Tirano, Sernio, Vervio, Lovero, Grosotto e Grosio). Confermati alcuni dei passaggi più spettacolari che hanno entusiasmato i partecipanti negli scorsi anni: Rifugio Schiazzera, Passo Portone, San Romerio, Passo Malghera, Rifugio Malghera. “È davvero – ha chiosato Sertori – un appuntamento per tutti, di grande bellezza e da non perdere. Anche io farò la camminata di 11 chilometri con mia moglie e come noi ci saranno il sottosegretario Rossi con sua moglie e il sindaco di Villa di Tirano, Marantelli. Speriamo che la gente accorra numerosa per una giornata di sport e natura all’insegna della montagna”.

MOMENTO SIMBOLICO

“Un momento simbolico e, spero, di buon auspicio per il mondo della cultura e dello spettacolo. Cultura e spettacolo, insieme al turismo, saranno decisivi per l’attrattività della Lombardia e di tutto il sistema Italia”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ricordando che “questa sera, dopo 199 lunghi giorni di chiusura, a Milano, riapre il Teatro alla Scala con il pubblico in presenza”.

“Serviranno risorse e una strategia vincente – prosegue il governatore – per recuperare il terreno perduto a causa delle restrizioni, per attrarre visitatori dall’estero, ma anche per far ritrovare e spesso far scoprire ai nostri giovani il valore della cultura”.

“Quello di stasera, dunque – conclude Attilio Fontana – è un prestigioso punto di partenza, con il Teatro alla Scala che si conferma ambasciatore vincente e ineguagliabile della Lombardia e del nostro Paese nel mondo intero”.

CARAVAN ZONE

Waiting for the long-awaited summer and a relaxation of the restrictions, at this moment, opening the window and finding ourselves in front of a scenario of a beach, a forest or a glacier would not be bad. In the last year, the fascination of traveling in a caravan has been rediscovered, a safe solution for a holiday. With its four wheels attached to the car it also becomes an antidote to monotony. For the more distracted, today, these means of vacation are full of comforts almost five-star suites, even if the real luxury is being able to change the landscape even every day.