EXPO,CAPPELLINI:RENDIAMO LEONARDO GRANDE PROTAGONISTA

“Facciamo diventare il grande genio di
Leonardo protagonista di Expo 2015. Grazie a questo ambizioso
progetto, reso possibile dall’intesa con la Soprintendenza e la
Fondazione Stelline, Regione Lombardia vuole valorizzare la
straordinaria immagine di Leonardo da Vinci sul territorio
lombardo, partendo dalla sua opera più conosciuta e apprezzata
nel mondo, l”Ultima Cena’, Patrimonio dell’Umanità, e
promuovendo quella che fu la presenza di Leonardo in diversi
territori della nostra regione”. L’ha detto l’assessore alle
Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina
Cappellini durante la conferenza stampa in cui Regione
Lombardia, la Soprintendenza per i Beni Architettonici e
Paesaggistici di Milano e la Fondazione Stelline hanno firmato
un importante protocollo, di durata triennale, che pone le basi
per la costituzione di un vero e proprio polo di promozione del
genio di Leonardo.

DURANTE EXPO DOBBIAMO MOSTRARE IL MEGLIO AL MONDO INTERO –
“L’Esposizione universale – ha spiegato l’assessore Cappellini –
sarà una straordinaria occasione per mostrare al mondo le nostre
bellezze artistiche e Leonardo da Vinci, di fatto un Lombardo di
adozione, rappresenta uno dei nostri simboli più importanti, in
quanto operò, oltre che a Milano, in diversi territori della
nostra regione”.

PUNTO DI RIFERIMENTO PRESENZA DI LEONARDO SUL TERRITORIO –
“Grazie a questo progetto integrato – ha spiegato l’assessore -,
Regione Lombardia ha deciso di far diventare Palazzo delle
Stelline avamposto divulgativo per promuovere tutte le attività
che il territorio lombardo svolge e rende disponibili ai turisti
come testimonianza dell’opera di Leonardo. La scelta, per nulla
casuale, è stata presa in quanto il Palazzo delle Stelline sorge
dove un tempo avevano trovato terreno fertile le radici della
vigna dell’artista e i cosiddetti ‘Orti di Leonardo’, a un passo
dalla chiesa di Santa Maria delle Grazie, in cui è conservata
‘L’Ultima Cena’”.

‘LOMBARDIA UNESCO TOUR’ PER VALORIZZARE NOSTRI SITI – “Legato in
parte alla straordinaria figura di Leonardo – ha detto ancora
l’assessore Cappellini – ricordo il nostro progetto del
‘Lombardia Unesco Tour’, volto alla valorizzazione del
Patrimonio Unesco in Lombardia, grazie anche all’immagine di
testimonial d’eccezione, e che vede nel Cenacolo uno dei suoi
punti di forza. Per raccontare questa straordinaria opera
abbiamo scelto un grande attore e regista milanese, di fama
nazionale, come Franco Branciaroli”.

IL CAVALLO DI LEONARDO A PALAZZO LOMBARDIA – “Ricordo anche – ha
concluso l’assessore Cappellini – che, grazie all’accordo con il
Comune di Vinci, il ‘Cavallo di Leonardo’ sarà ospitato per i
sei mesi di Expo in piazza Città di Lombardia”. (Ln)

PREMIO ‘FAIR PLAY’/1,MARONI:REGIONE SOSTIENE CONCRETAMENTE LO SPORT

“Sono qui per ribadire quanto la Regione
Lombardia è concretamente impegnata nel sostegno allo sport,
soprattutto quegli sport che vengono considerati minori e invece
minori non lo sono, ma rappresentano invece i valori veri e
genuini dello sport, quelli della sana e leale competizione”. Lo
ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni
nel corso della cerimonia di consegna del ‘Premio fair play
2014’ per calcio e tv sportiva, questo pomeriggio, a Palazzo
Pirelli.

“Noi sosteniamo questo sport – ha ribadito il presidente – e
infatti, tramite il nostro assessore allo Sport Antonio Rossi,
abbiamo adottato molte importanti misure per sostenere e
promuovere l’attività sportiva tra i giovani e nelle scuole e
per sostenere gli impianti sportivi”. (Ln)

MARONI: RAFFORZEREMO RAPPORTI CON LA CINA-RPT

“Abbiamo discusso della collaborazione fra
i nostri due Paesi e di come sfruttare al meglio l’opportunità
di Expo Milano 2015 per intensificare i rapporti e gli scambi
economici fra la Lombardia e la Cina”. Lo ha detto il presidente
della Regione Lombardia Roberto Maroni, che, questa mattina, ha
incontrato, a Palazzo Lombardia, il console generale della
Repubblica Popolare Cinese, signora Wang Dong. (Ln)

SALUTE,DOMANI MARONI E MANTOVANI ALL’EVENTO ‘112 DAY’

Il presidente di Regione Lombardia Roberto
Maroni e il vice presidente e assessore alla Salute Mario
Mantovani parteciperanno domani, mercoledì 11 febbraio,
all’evento ‘112 Day’, che si celebra in tutta Europa.
All’incontro parteciperà anche Alberto Zoli, direttore generale
di Areu Lombardia.

– ore 11, Prefettura di Milano (corso Monforte, 29 – Milano).
(Ln)

AEROPORTI, SORTE: MALPENSA VA RILANCIATO

Rilanciare l’aeroporto non solo come
biglietto da visita dell’Expo, ma anche come perno di un unico
sistema aeroportuale, aperto a sinergie con gli scali del Nord
Italia in una logica di sistema macroterritoriale. E quindi come
volano per il sistema economico lombardo, senza dimenticare
l’impegno a potenziare i collegamenti ferroviari con lo scalo
varesino. E’ questa l’evoluzione che Regione Lombardia auspica
per Malpensa, come ricordato oggi dall’assessore alle
Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte, nel corso del suo
intervento alla ‘Mobility Conference’ organizzata da
Assolombarda.

MALPENSA HUB INTERCONTINENTALE – “Vogliamo specializzare sempre
di più Malpensa come hub intercontinentale – ha spiegato Sorte
-, incrementando il numero e le destinazioni dei voli a lungo
raggio, facendo avvicinare Malpensa ai più elevati standard
europei”.
Malpensa, secondo l’assessore è, infatti, una struttura “idonea
allo sviluppo di traffico intercontinentale”, mentre l’aeroporto
di Linate “ha limiti di tipo strutturale, che ne impediscono lo
sviluppo oltre un certo limite”.

LA RICETTA LOMBARDA PER LO SVILUPPO DELLO SCALO VARESINO – Sorte
ha dunque indicato anche le 4 leve per favorire lo sviluppo
dello scalo varesino. In particolare, ha indicato:

– l’aumento dei voli a lungo raggio, aprendo anche a nuove
destinazioni;
– l’apertura di nuove rotte in regime di quinta libertà (accordi
delle singole compagnie per far sì che un volo di un operatore
di un Paese terzo parta da Malpensa o faccia scalo a Malpensa
per poi proseguire verso un altro Paese – sono un esempio i voli
Emirates che oggi operano da Malpensa a New York);
– la possibilità far operare voli low cost sul lungo raggio;
– la crescita delle connessioni stradali e ferroviarie.

LE RICHIESTE AL GOVERNO – “In questo percorso, però, – ha
sottolineato Sorte – chiediamo al ministro delle Infrastrutture
Maurizio Lupi e al Governo di assicurare la propria attenzione e
collaborazione per rilanciare Malpensa come gate
intercontinentale, affinché si possano migliorare le connessioni
aeree da/per l’aeroporto”.

LA LOMBARDIA PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO – A fronte di questo
impegno, l’assessore ha confermato che la Regione è pronta “a
investire sullo sviluppo del territorio”, favorendo
l’insediamento di attività di tipo economico, produttivo e
industriale nell’intorno dell’aeroporto e a suo servizio.
“Chiediamo quindi al ministro Lupi di aiutarci a sviluppare
l’aeroporto e farlo diventare sempre più un polo di riferimento
del Nord-Ovest”.

UN UNICO SISTEMA AEROPORTUALE – Regione Lombardia mira infatti a
creare un unico sistema aeroportuale, aperto a sinergie con gli
aeroporti del Nord Italia, in una logica di sistema
macroterritoriale, ma con ruoli ben distinti per i singoli
scali, ovvero:
– Malpensa come gate internazionale e intercontinentale;
– Linate come city airport;
– Orio al Serio come scalo specializzato per la domanda
turistica, in particolare con vettori low cost e courier;
– Montichiari come importante riserva di capacità, per la
“felice” collocazione territoriale in una delle poche aree
ancora non densamente urbanizzata.

SISTEMA AEROPORTUALE LOMBARDO VOLANO ECONOMIA – “Il sistema
aeroportuale lombardo – ha concluso Sorte -, con circa il 30 per
cento del traffico nazionale di passeggeri e circa il 70 di
quello merci, non è solo la porta d’ingresso all’Expo, ma il
volano del sistema imprenditoriale lombardo”. (Ln)

WORLD EXPO TOUR EMIRATI ARABI, LOMBARDIA PRONTA A COLLABORARE CON ‘EXPO DUBAI 2020’=RIEPILOGO=

La Lombardia vuole essere
presente a ‘Expo Dubai 2020′ ed è a disposizione fin da subito
per collaborare con il team che sta organizzando l’evento. Si
tratta della prima Regione a chiedere di partecipare
all’Esposizione emiratina. E’ questa la più importante novità
emersa oggi, nel corso della seconda e ultima giornata del World
Expo Tour della Regione Lombardia, negli Emirati Arabi Uniti.

INCONTRO CON DG COMITATO EXPO DUBAI – Il nuovo fronte della
cooperazione tra Lombardia e Dubai è stato discusso in
mattinata, nel corso di un incontro che l’assessore lombardo a
Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala ha
avuto con il Ministro di Stato e Direttore Generale del Comitato
Expo Dubai 2020 H.E. Reem Al Hashimi. Prsenti al colloquio
l’assessore lombardo all’Istruzione, Formazione e Lavoro
Valentina Aprea, il Console d’Italia Gianni Favilli e il
presidente dell’Associazione Italia Emirati Arabi Abdallah
Raweh. “L’obiettivo – ha spiegato Sala – è di aprire nuovi
percorsi di collaborazione e nuove relazioni che vadano anche
oltre Dubai 2020”.

GRANDE OCCASIONE PER GIOVANI – “Per i nostri giovani Expo Milano
2015 è un’occasione importantissima e lo sarà anche l’Expo che
nel 2020 si svolgerà a Dubai”, ha aggiunto l’assessore Aprea,
riferendosi in particolare al tema dell’Esposizione emiratina
‘Connecting minds, creating the future’. “Possiamo partire da
Dubai – ha dichiarato inoltre Valentina Aprea, che ha visitato
la Emirates Academy of Hospitality Management, Università per la
formazione nel settore dell’ospitalità di Dubai – per avviare
percorsi di mobilità transnazionale attraverso ‘Garanzia
Giovani’. Vogliamo favorire esperienze all’estero dei giovani
lombardi”. La proposta di collaborazione lombarda è stata subito
accolta da Stuart Jauncey, preside dell’Accademia.

FIERA E INCONTRO ECONOMICI – Nella giornata di ieri, Sala e
Aprea hanno inoltre partecipato, presso il Dubai World Trade
Center, alla cerimonia d’apertura di Gulfood, la più grande
fiera della ristorazione e ospitalità negli Emirati Arabi Uniti
e hanno incontrato i vertici del dipartimento dello sviluppo
economico degli Emirati Arabi: il direttore generale H.E. Sami
Al Qamzi e Fahad Al Gergawi, CEO dell’ufficio Investimenti
Esteri. “Crediamo molto all’aspetto economico di Expo – ha
spiegato Sala – Regione Lombardia ha investito più di 800
milioni di euro per l’evento e siamo già arrivati a un miliardo
di investimenti dall’estero. Durante Expo si possono
avviare collaborazioni su settori inesplorati con la guida delle
istituzioni pubbliche”. “A Expo – ha aggiunto Aprea – sapremo
accogliere i giovani che arriveranno da Dubai e siamo pronti a
creare un centro di formazione professionale lombardo a Dubai”.

NETWORKING EVENT – Sempre nella giornata di ieri, si è tenuto
anche il ‘Networking Event Expo Milano 2015 – Feeding the
Planet, Energy for Life’. “Expo Milano 2015 – ha detto
l’assessore Fabrizio Sala, intervenendo all’incontro –
rappresenta un momento di riscatto, non solo di Milano e della
Lombardia ma per tutta l’Europa”. Dopo il momento di
presentazione di Expo, è seguito il Business talk ‘Investment
Opportunities in Lombardy’,durante il quale Promos, l’azienda
speciale della Camera di Commercio di Milano, ha illustrato
‘Invest in Lombardy’, progetto dedicato alle imprese straniere
che vogliono investire sul territorio lombardo. (Ln)

EMBARGO RUSSIA,FAVA: HA AVUTO CONSEGUENZE SU TUTTE LE FILIERE

“Il crollo verticale del mercato dei
cereali prescinde dal dramma dell’embargo russo che ha creato
problemi enormi sul mercato. Non solo per i limiti alle
esportazioni – il 4, 5 % dei formaggi a pasta dura che andavano
in Russia oggi non ci vanno più – ma anche per i danni
indiretti. E’ il caso delle patate nazionali: hanno avuto un
crollo, perché tutti i paesi che esportavano in Russia hanno
avuto gioco facile da noi, aggredendo un mercato debole come il
nostro. Attraverso il meccanismo dell’embargo, infatti, si è
modificato il ciclo naturale che si era creato dall’Europa verso
la Russia, con un riverbero conseguente su tutte le filiere”. Lo
ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava,
intervenendo in diretta alla trasmissione televisiva “Orario
Continuato”, in onda su Telelombardia. (Ln)

EXPO TOUR EMIRATI ARABI/6,SALA:NOI PRIMA REGIONE A CHIEDERE DI PARTECIPARE A DUBAI 2020-RPT

“Regione Lombardia vuole
essere presente a Expo Dubai 2020 e mette a disposizione del
team che organizzerà l’Esposizione emiratina la possibilità di
lavorare con il proprio staff per la realizzazione dell’evento”,
questo il messaggio che l’assessore all’Expo e
all’Internazionalizzazione delle imprese, Fabrizio Sala, ha
portato al Ministro di Stato e Direttore Generale del Comitato
EXPO Dubai 2020, H.E. Reem Al Hashimi. All’incontro, che è
avvenuto a Dubai nell’ambito della tappa negli Emirati Arabi
Uniti del World Expo tour, hanno partecipato anche il Console
d’Italia, Gianni Favilli, l’assessore della Lombardia alla
Formazione, Istruzione e Lavoro, Valentina Aprea, il Presidente
dell’Associazione Italia Emirati Arabi, Abdallah Raweh. “Siamo
qui per aprire nuovi percorsi di collaborazione e nuove
relazioni”, ha detto Sala. “Questo mi sta particolarmente a
cuore e vorremmo che tutto ciò
continuasse anche oltre Dubai 2020”.

DAL NOSTRO EXPO CI ASPETTIAMO MOLTO – “Da Expo Milano 2015 ci
aspettiamo molto”, ha spiegato Sala al Ministro. “Vorrei che
lasciasse in eredità un messaggio culturale universale oltre che
la ripresa della nostra economia. E naturalmente Regione
Lombardia è a disposizione a collaborare per Expo Dubai 2020”,
ha annunciato.

GRANDE OCCASIONE – “Per i nostri giovani Expo Milano 2015 è
un’occasione importantissima e lo sarà anche L’ Expo che nel
2020 si svolgerà a Dubai”, ha detto l’assessore Aprea,
riferendosi in particolare al tema dell’Esposizione emiratina
“Connecting minds, creating the future”. “I giovani sono nativi
digitali e l’appuntamento di Dubai dovrà dimostrare come le
nuove tecnologie sono occasioni di pace, di sviluppo e
crescita”, ha proseguito, introducendo il tema della formazione
professionale. “Regione Lombardia può essere partner degli
Emirati anche per gli scambi culturali nelle realtà aziendali
proprio in vista del 2020”. “E’ la prima regione ci chiede di
essere presente”, ha detto il Ministro Al Hashimi. “Non solo
possiamo imparare da Expo Milano 2015, ma possiamo lavorare con
Italia anche oltre questa data”. (Ln)

CROSS,ROSSI A PRESENTAZIONE DELLA 83ª ‘CINQUE MULINI’

Antonio Rossi, assessore allo Sport e
Politiche per i giovani di Regione Lombardia, parteciperà
domani, martedì 10 febbraio, alla conferenza stampa di
presentazione della 83ª ‘Cinque Mulini’, che si disputerà a San
Vittore Olona (Milano) domenica 15 febbraio.

– ore 12, Palazzo Pirelli (via F.Filzi, 22 – Milano), Sala
Pirelli. (Ln)