EXPO 2015,DOMANI FAVA A INCONTRO SU VINO A RICCAGIOIA

xL’assessore regionale all’Agricoltura
Gianni Fava sarà domani, giovedì 20 novembre, al Centro di
Ricerca e Formazione della Vite e del Vino ‘Riccagioia’ di
Torrazza Coste (Pavia), per partecipare all’incontro “Oltrepo’
vino di qualità verso Expo e nuovi mercati”. Una mattina di
lavori, per confrontarsi su come proporre il vino di qualità
oltrepadano alla rassegna mondiale Expo 2015 di Milano.
All’incontro parteciperanno Davide Calvi, viticoltore e
presidente Cia Pavia, e Giacomo Dè Ghislanzoni Cardoli,
presidente Camera di Commercio di Pavia.
Seguiranno le relazioni di Maria Sassi (Facoltà di Economia –
Università di Pavia), Sergio Valentini (UnionCamere Lombardia),
Osvaldo Failla (Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali
dell’Università di Milano) e Ruenza Santandrea (presidente
Gruppo Cevico).
Al termine della mattinata (ore 14) la visita alla Cantina
Torrevilla di Torrazza Coste (Pv).

– ore 9.30, Centro di Ricerca e Formazione della Vite e del Vino
Riccagioia (via Riccagioia, 48 – Torrazza Coste/Pv). (Ln)

OLIO,FAVA: A MARONE (BS) PROTAGONISTA IL NOVELLO

xOlio di oliva protagonista nell’ultimo
fine settimana di novembre a Marone (Brescia), con la ‘Festa
dell’Olio Novello’. La manifestazione, patrocinata
dall’Assessorato regionale all’Agricoltura, è stata organizzata
con il contributo di Aipol, Coldiretti Brescia, Comunità Montana
Sebino Bresciano.
“Un plauso all’Amministrazione comunale di Marone – ha
commentato l’assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia
Gianni Fava -, che, con questo evento, accende nuovamente i
riflettori sull’olio lombardo, accostando all’elemento
coinvolgente della kermesse di piazza l’attenzione massima al
dibattito sul valore delle produzioni locali e ai temi della
contraffazione e sofisticazione alimentare”. Produzioni olearie
di nicchia, ma di elevatissima qualità, come anche la presenza
di due Dop (Garda e Laghi Lombardi) testimonia. “Come Regione
Lombardia – ha osservato Fava – confermiamo la nostra attenzione
verso il comparto olivicolo-oleario, rappresentato da centinaia
di produttori, per una produzione complessiva di oltre 4.500
tonnellate di olio”.

IN PIAZZA ANCHE LE TRADIZIONI – Cambio d’abito, dunque, per la
manifestazione autunnale, che da anni accoglie l’olio nuovo nel
centro iseano. Tra sabato 29 e 30 novembre la ‘Festa dell’Olio
Novello’ coniugherà attenzione e passione per l’extra vergine a
gastronomia locale d’eccellenza e tradizioni artigianali – con
gli espositori di ‘Mestieri in piazza’ -, all’interno di un vero
e proprio villaggio agroalimentare; la kermesse è anticipata da
una serie di menu degustazione proposti dai ristoratori di
Marone nella settimana precedente la manifestazione. Una
‘bacheca delle eccellenze’, allestita nei pressi della sede
municipale, servirà per descrivere le goloserie proposte e
indicare dove è possibile acquistarle. Informazioni sul
programma delle due giornate all’indirizzo
www.comune.marone.bs.it. (Ln)

CULTURA, CAPPELLINI: CARAVAGGIO ANTICIPA EXPO CON TEMA SPIRITUALE

“Un’opera significativa del Caravaggio che
anticipa lo straordinario evento di Expo e la mia presenza
conferma quanto Regione Lombardia creda nella valorizzazione
della Villa Reale, vero polo culturale integrato e strategico in
cui la Regione ha investito sino a oggi notevoli risorse”. L’ha
detto l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione
Lombardia Cristina Cappellini durante la conferenza stampa di
presentazione, nel Teatrino della Villa Reale a Monza, della
mostra ‘Caravaggio e Francesco: davanti al dipinto’. Una mostra
che è aperta fino al 19 aprile nel Serrone di quella che sarà
anche la sede di rappresentanza della Regione durante l’Expo.
Presenti il sindaco di Monza e presidente del Consorzio Villa
Reale e Parco di Monza Roberto Scanagatti, il direttore del
Consorzio Lorenzo Lamperti, il prefetto Angelo Carbone del
F.E.C. – Fondo Edifici di Culto del Ministero dell’Interno, e il
direttore de ‘Il Cittadino di Monza’ Martino Cervo.

AVVICINAMENTO ALL’ESPOSIZIONE UNIVERSALE – “La mostra che porta
con l’opera ‘San Francesco in Meditazione’ il Caravaggio a Monza
– ha sottolineato l’assessore Cappellini – è una vetrina che
anticipa l’Expo e lo fa con visite guidate e gratuite”. “Un
evento – ha aggiunto – che ha un collegamento con la mia Cremona
dove, nel museo civico ‘Ala Ponzone’, è conservata l’altra opera
del Caravaggio che ritrae San Francesco, il ‘San Francesco in
preghiera’.
“Mi unisco – ha detto l’assessore – ai ringraziamenti al
Consorzio di Villa Reale, al ‘Cittadino di Monza’ e a tutti gli
sponsor che hanno reso possibile questa iniziativa”.

GLI ORARI – La mostra sarà gratuita e visitabile fino al 19
aprile tutti i giorni dalle 10 alle 19, il giovedì fino alle 22
e sono previste aperture straordinarie fino alle 24 per mostra e
Villa Reale sabato 4 e domenica 5.

TEATRINO E FORUM UNESCO – “Lavorando in ottica Expo e dopo Expo
– ha detto l’assessore – per completare il quadro dell’offerta
culturale della Villa Reale non resta che il restauro del
Teatrino, per il quale attendiamo i fondi stanziati dal Governo
ma non ancora erogati, nonché la piena conferma della
realizzazione del Forum dell’Unesco a ottobre, dato che siamo
ancora in attesa dei necessari adempimenti da parte del
Ministero e dell’Unesco”.

SCOMMESSA SUL PATRIMONIO CULTURALE – “Regione Lombardia – ha
sottolineato l’assessore – ha scommesso sulla straordinarietà
del proprio patrimonio culturale, anche grazie a un esempio
virtuoso di partnership tra pubblico e privato, proprio come nel
caso della Villa Reale e della mostra del Caravaggio”.
“Basta guardare – ha concluso l’assessore Cappellini – i numeri
della mostra fotografica di Steve McCurry, la più vista in
Italia e giunta quasi al termine, per rendersi conto di quanto
la scommessa sia riuscita”. “Sarà un successo – ha aggiunto –
anche questa nuova esposizione del Caravaggio che, in tempo
pasquale, ci aiuterà anche a riscoprire i valori legati
all’umiltà francescana di cui la nostra società avrebbe bisogno
di nutrirsi un po’ di più”. (Ln)

d

VINO,DOMANI FAVA A PRESENTAZIONE ETICHETTE PORTE DI MILANO

L’assessore regionale all’Agricoltura
Gianni Fava parteciperà domani, martedì 18 novembre, alla
presentazione di ‘Etichette Porte di Milano’, progetto di studio
dedicato alle porte storiche di Milano. Le etichette vestiranno
le bottiglie del San Colombano Doc durante tutti gli eventi del
percorso promozionale che il Consorzio Volontario vino Doc San
Colombano intende intraprendere verso Expo 2015.

– ore 12, Palazzo Pirelli (via F.Filzi, 22 – Milano), Sala
Gonfalone. (Ln)

EXPO 2015,FAVA:UN PALINSESTO PER SODDISFARE DOMANDA TURISTI

“Expo sarà un’opportunità, se sapremo
creare un palinsesto. Serve un palinsesto di iniziative per quei
sei mesi, per tutti coloro che verranno qui e vorranno capire
cos’è l’agroalimentare, con la voglia di conoscere le nostre
eccellenze e sapere come vengono realizzate col massimo della
competenza e dell’originalità, come solo noi sappiamo fare”. Lo
ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava,
intervenendo, oggi, a ‘Golosaria’, nel corso della premiazione
del ‘Piatto per Expo’, concorso organizzato per premiare la
miglior proposta gastronomica lombarda. Alla presentazione è
intervenuto anche Joseph Ejarque, direttore generale di Explora,
che, citando una ricerca Eurisko, ha rilevato che il 42 per
cento dei turisti attesi nel 2015 punta a fare esperienze
direttamente, provando e acquistando cibi e prodotto localmente.

INCONTRARE LA DOMANDA – “Il tema del cibo appassiona in tutto il
mondo – ha ricordato l’assessore Fava – ma avevamo bisogno di
spiegare quali fossero le aspettative dell’evento, dando
connotazione concreta a questa grande ‘domanda’ che Expo
rappresenta. Perciò abbiamo inserito le diverse tappe di
conoscenza in giro per i capoluoghi lombardi, oltre che
all’estero, per spiegare i motivi per cui l’evento sarà un
successo di pubblico, interesse e partecipazione”. “A questo
punto – ha aggiunto l’assessore lombardo – deve diventare un
successo del territorio, ed esserlo per tutti, a partire dai
produttori. Perché di tutto abbiamo bisogno tranne che di una
grande fiera soltanto”.

DAI TERRITORI PROPOSTE PER I TURISTI – “In occasione di Expo
vogliamo che si parli di cibo buono, di prodotti autentici e di
qualità, che questo territorio sa realizzare bene – ha ricordato
Fava -. Coniugando proposte e capacità imprenditoriale con la
domanda turistica che arriverà nel 2015. Chi viene deve sapere
perché deve prendere un treno o un aereo per andare dove il
territorio offre il meglio. Serve, dunque, un vero e proprio
palinsesto, arricchito di proposte dal territorio, che dal
territorio devono arrivare”.

SELEZIONE PER GARANTIRE QUALITÀ – “Perché un cinese dovrebbe
venir qui se nessuno gli spiega che quel prodotto che cerca lo
trova solo in luogo preciso? – ha detto, in conclusione,
l’assessore Fava -. Il turista di Expo è consapevole, arriverà
qui con idea chiara di quel che vuole, ma, se noi non faremo
proposte precise, questo sforzo sarà vano. Questa è la direzione
in cui vogliamo andare, e a dare un senso e valore a questo
obiettivo c’è chi, come Paolo Massobrio, conferma che occorre
fare selezione, per garantire che il pubblico e gli addetti ai
lavori abbiano riscontri oggettivi sulla qualità. Come
‘Golosaria’, modello oggettivo di quello che sappiamo fare bene
e che viene apprezzato in tutto il mondo”. (Ln)

EXPO TOUR A LECCO/4 – PROGRAMMA DELLA NONA TAPPA

Questo il programma della nona tappa del
‘Lombardia Expo Tour’ a Lecco.

SABATO 22 NOVEMBRE

EXPO TOUR YOUNG GENERATION – Alle 10, alla Sede territoriale di
Regione Lombardia (via Promessi Sposi, 132), l’assessore
regionale alle Culture, Identità e Autonomie Cristina Cappellini
parteciperà all’incontro tra alcune scolaresche della città e
docenti e rappresentanti dello IED, con l’obiettivo di
sensibilizzare i giovani sul tema di Expo ‘Nutrire il pianeta,
Energia per la vita’ (incontro promosso dall’Assessorato alle
Culture, identità e Autonomie di Regione Lombardia, in
collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Como).

CONCERTO-SPETTACOLO – Alle 21, al Teatro della Società (piazza
Garibaldi, 10) si terrà il concerto-spettacolo ‘Terra&Acqua di
Lombardia’, a cura dell’Assessorato regionale alle Culture,
Identità e Autonomie.
Si tratta dello spettacolo musicale di e con Davide Van De
Sfroos e gli artisti locali: Biglietto per l’inferno,
Sulutumana, Shiver.
L’ingresso è libero con prenotazione posti on line sul sito:
www.itinerarifolk.com.

DOMENICA 23 NOVEMBRE

TAVOLA ROTONDA – Alle 10.30, al Palazzo delle Paure (piazza XX
Settembre, 22 – Sala Conferenze), si svolgerà la Tavola rotonda
dal titolo ‘Expo: alla scoperta del vero volto del cibo. Cosa
c’è nei nostri piatti, quale politica alimentare per l’Italia e
per il mondo’, a cura dell’Assessorato regionale all’Agricoltura
e di Coldiretti.
Dopo i saluti iniziali di Virginio Brivio, sindaco di Lecco, e
Vico Valassi, presidente CCIAA di Lecco, l’apertura dei lavori
sarà affidata a Fortunato Trezzi, presidente Coldiretti Lecco.
Sono previsti poi gli interventi di: Fabrizio Sala,
sottosegretario Expo Regione Lombardia; Lorenzo Bazzana, capo
Area tecnico-economica Coldiretti; Mattia Frigerio, medico
dietista; Ettore Prandini, presidente Coldiretti Lombardia;
Gianni Fava, assessore Agricoltura Regione Lombardia; Roberto
Maroni, presidente Regione Lombardia.

ESIBIZIONE MARCHING BAND – Nel pomeriggio, tra le 15 e le 16,
sono previste 2 esibizioni di Marching Band, di circa 20 minuti,
nella stessa area in cui sono organizzati i Mercati ‘Campagna
Amica’.

MERCATI ‘CAMPAGNA AMICA’ – Durante tutta la giornata, si
terranno, in piazza XX Settembre, i Mercati ‘Campagna Amica’ di
Coldiretti, a cura dell’Assessorato regionale all’Agricoltura e
di Coldiretti. Si tratta di un mercato agricolo per promuovere i
prodotti del territorio, che vedrà presenti circa 40 aziende e
nel cui ambito si potrà visitare uno stand dell’Assessorato
all’Agricoltura, personalizzato con i loghi Regione Lombardia ed
Expo. (Ln)

SALA A INAUGURAZIONE MOSTRA ‘DISCOVER THE OTHER ITALY’

Il Sottosegretario alla Presidenza di
Regione Lombardia con delega all’Expo e
all’internazionalizzazione delle imprese Fabrizio sala
interverrà domani, martedì 18 novembre, all’inaugurazione della
mostra ‘Discover the other Italy – I protagonisti del Made in
Italy al servizio dell’arte’ che si terrà a Palazzo Lombardia.

La mostra fotografica itinerante è patrocinata da Expo 2015 ed
Enit (Ente Nazionale del Turismo Italiano), con la
partecipazione del FAI – Fondo Ambiente Italiano.

L’esposizione, in programma dal 19 novembre al 18 dicembre 2014,
si compone di 210 immagini (10 per ogni regione e 10 per Milano)
che colgono luoghi insoliti d’Italia, oltre che borghi,
monumenti, arti e tradizioni da riscoprire, realizzate da 21
fotografi selezionati fra centinaia di candidati, e 25 ritratti
d’autore di artisti, attori, stilisti, sportivi e altri, firmati
da Giovanni Gastel.

La tappa milanese del progetto riveste una valenza benefica: il
ricavato della vendita delle foto andrà interamente a favore del
recupero di Villa Arconati di Bollate, la ‘piccola Versailles’
alle porte di Milano

– ore 18.30 Palazzo Lombardia (ingresso via Galvani 27 –
Milano), Spazio Espositivo Mostre. (Ln)

EXPO TOUR A LECCO/3,CAPPELLINI: VOCE A CULTURA IDENTITARIA DEL TERRITORIO

“La cultura radicata nel territorio, quella
più identitaria, serve ad avvicinare le persone ai temi
fondamentali della vita, quelli legati alla terra, all’acqua,
all’ambiente, che sono peraltro i temi cardine dell’Expo”. L’ha
sottolineato l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di
Regione Lombardia Cristina Cappellini presentando la tappa ai
piedi del Resegone di sabato 22 e domenica 23.

CONTATTO COI TERRITORI CARTA VINCENTE – “Il contatto coi
territori – ha rimarcato l’assessore – si sta rivelando una
scelta vincente grazie anche alla collaborazione, fin
dall’inizio, con due partner come Coldiretti, con i suoi mercati
di ‘Campagna Amica’, e Davide Van De Sfroos, con il progetto
‘Terra&Acqua’, che, per Expo, è diventato ‘Terra&Acqua di
Lombardia”. “Insieme – ha aggiunto – valorizziamo le eccellenze
agricole dei nostri territori, i loro tesori culturali e le
identità locali, che costituiscono un patrimonio inestimabile”.

COINVOLGIMENTO DELLE SCUOLE – “Regione Lombardia – ha spiegato
l’assessore Cappellini – promuove con questo tour i temi
dell’Expo e coinvolgerà, come nelle tappe di Como e di Cremona,
anche alcune scuole, grazie a un progetto dell’Accademia di
Belle Arti Aldo Galli – IED di Como. Questa iniziativa, che
abbiamo chiamato ‘Expo Tour for Young Generation’, nella
mattinata di sabato 22 coinvolgerà alcune scuole nella
discussione dei temi dell’Expo legati alle nuove forme di
creatività e professionalità. Una mattinata di approfondimento,
cui anch’io prenderò parte e che si terrà alla Ster di Lecco,
con il presidente dello IED di Como Salvatore Amura e il
direttore della scuola di management e comunicazione Alessandro
Rimassa’.

CHI SI ESIBISCE SABATO SERA – “Davide Van De Sfroos , tra gli
‘artisti a km zero’ ha scelto i gruppi ‘Biglietto per
l’Inferno’, ‘Sulutumana’ e ‘Shiver’ – ha spiegato l’assessore
Cappellini – che hanno già fatto registrare, per il concerto
delle 21 al Teatro della Società, il tutto esaurito”.

GLI ARTISTI A KM ZERO – “I ‘Biglietto per l’Inferno’ – ha detto
l’assessore Cappellini – è un gruppo musicale lecchese con una
lunga e singolare storia: negli anni Settanta fu molto
apprezzato dalla critica ed ebbe anche un discreto successo ma,
dopo la pubblicazione di un unico album in vinile nel 1974
(diventato uno dei dischi più ricercati dai collezionisti a
livello mondiale) si sciolse. Il gruppo si è ricostituito nel
2009 con alcuni dei vecchi elementi, con l’aggiunta di nuovi
musicisti, e con un nuovo nome, ‘Biglietto per l’Inferno.Folk'”.
“I ‘Sulutumana’ – ha continuato – non avrebbero neanche bisogno
di presentazione, vista la loro storia e i riconoscimenti
ricevuti nel tempo. Vale la pena ricordare il nome, Sulutumana,
che traggono dal lombardo sul’utumàna, cioè ‘sul divano’. Il 4
novembre hanno pubblicato il nuovo album di inediti, dal titolo
‘Dove tutto ricomincerà’ con la direzione artistica del progetto
discografico in mano a due importanti ‘music maker’ come Piero
Cassano e Fabio Perversi, che ne curano anche l’arrangiamento e
la produzione. Per loro anche una ‘Targa Tenco IMAIE’ nel 2000”
e una partecipazione al Festival Internazionale del Cinema di
Cannes 2014 con il brano ‘Per mano’ che ha fatto da colonna
sonora al cortometraggio ‘Il folle sogno di un mondo
impossibile’ di Mauro Cozza.
“Gli ‘Shiver’ – ha concluso l’assessore Cappellini – sono una
giovane band lecchese nata nel marzo 2013. Il panorama musicale
esplorato dal gruppo getta le radici della musica bluegrass
americano fino a spingersi ad un più moderno Indie-Folk
caratterizzato da testi cantati in italiano. Con quasi 50 date
all’attivo dalla loro formazione, gli ‘Shiver’ hanno partecipato
a diversi festival e rassegne come ‘Note di condivisione’
(ottenendo il premio Beppe Gentile 2013), Go West,
Folk-Bluegrass Party e altri. A maggio 2014 hanno presentato il
loro primo Ep intitolato ‘La rotta’ contenente due brani inediti
ed un medley di due capolavori di Johnny Cash riproposti nel
loro stile”.
Tutte le schede dei gruppi sono consultabili sul sito
www.itinerarifolk.com. (Ln)

EXPO TOUR A LECCO/2,FAVA:NOSTRO RUOLO FONDAMENTALE PER CIBO DI QUALITA’

“Il nostro Paese può giocare un ruolo
fondamentale affermando il diritto al cibo sicuro e di qualità.
Non solo diritto al cibo, tema fondamentale di Expo, ma diritto
a nutrirsi bene. Alimentarsi con prodotti di qualità non è un
tema scontato in giro per il mondo”. Lo ha detto l’assessore
regionale all’Agricoltura Gianni Fava, intervenendo oggi alla
presentazione della tappa lecchese del “Lombardia Expo Tour”, in
programma domenica 23 novembre nel capoluogo lariano.

DIRITTO A NUTRIRSI MEGLIO – “L’ appuntamento di domenica
conferma la ferma volontà di affermare il primato sul cibo di
qualità – ha aggiunto Fava – . Qualità che spesso non è
sufficientemente remunerata in virtù del fatto che non
riusciamo a tutelarla perchè non facciamo pagare il giusto le
produzioni di qualità. Il tema del cibo a Expo la dice lunga, il
confronto in quei sei mesi sposterà l’attenzione sul
miglioramento della qualità del cibo. Non solo dobbiamo nutrire
il pianeta, riuscire a dare accesso a tutti al cibo, ma diciamo
anche che resta forte il diritto a nutrirsi bene e meglio. Una
conquista anche sociale: il cibo scontato da noi non lo è in
giro per il mondo”.

EXPORT AFFERMA PRIMATO NOSTRO AGROALIMENTARE – “Abbiamo avviato
un dibatto e Coldiretti ci ha seguito – ha ricordato l’assessore
lombardo – . Oggi vogliamo che il consumatore abbia titolo e
diritto a consumare cibo sicuro, di buon gusto, e crediamo che
il nostro paese potrà giocare in tal senso una partita
fondamentale. Lo afferma il valore delle nostre esportazioni in
giro per il mondo: siamo secondi dopo la Germania, con 34
miliardi di euro. Se domenica prossima, in occasione del
dibattito a Lecco, si ripete una grande affluenza di pubblico,
vuol dire che è necessario, utile spiegare a tutti cosa è Expo:
non solo il sito espositivo quanto piuttosto l’occasione
irripetibile per coinvolgere tutti i territori lombardi e
mostrare al mondo eccellenze e primati inconfondibili”. (Ln)

EXPO TOUR A LECCO/1,SALA:’MADE IN ITALY’ TERZO BRAND AL MONDO

“Dobbiamo portare il tema di Expo su tutti
i territori per fare in modo che i Lombardi partecipino
attivamente all’Esposizione universale, non solo venendo a
visitare il sito e vivendo le iniziative che si svolgeranno
all’interno del nostro Padiglione”. E’ l’obiettivo annunciato da
Fabrizio Sala, sottosegretario alla Presidenza di Regione
Lombardia con delega all’Expo e all’Internazionalizzazione delle
imprese, oggi, alla conferenza stampa di presentazione della
nona tappa del ‘Lombardia Expo Tour’, in programma sabato 22 e
domenica 23 novembre a Lecco.

EXPO TOUR PER FAR CONOSCERE TEMI ESPOSIZIONE – “Per questo – ha
sottolineato Sala – prosegue il nostro ‘Lombardia Expo Tour’,
che ha il compito di portare sui territori della nostra regione
i contenuti di Expo e far conoscere le opportunità che questo
evento mondiale offre”.

INVESTIMENTI PAESI ESTERI – Di ritorno dal recente viaggio a
Shanghai per il ‘World Expo Tour’ in Cina, Sala ha sottolineato
che “l’Esposizione sarà un successo, come dimostra l’interesse
di numerosi Paesi partecipanti, che, in queste settimane,
organizzano road show sui loro territori per far conoscere il
tema di Expo ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la vita’, così
come avvenuto in Cina, che, da sola, sarà presente con tre
Padiglioni a Expo, per uno solo dei quali ha deciso di investire
60 milioni di euro”.

ANCHE CINA IMPEGNATA SU TEMA CONTRAFFAZIONE – “La Cina – ha
riferito Sala – sta cominciando a pensare alla qualità del cibo
e, proprio nei giorni scorsi, il nostro ‘World Expo Tour’ ha
avuto un momento di approfondimento dedicato alla
contraffazione, segno che l’attenzione su questo argomento è
molto alta. Non dimentichiamo che il nostro ‘Made in Italy’ è il
terzo brand più noto al mondo per popolarità, un elemento di cui
l’Italia non può non approfittare in occasione di una vetrina
internazionale come Expo”.

“Regione Lombardia – ha continuato Sala – è impegnata da tempo
nella lotta alla contraffazione, un tema sui cui ha elaborato un
documento già condiviso da Ue e numerosi Stati nel mondo e che
sarà portato all’interno del nostro Padiglione a Expo 2015,
insieme alle eccellenze dei territori lombardi”. (Ln)