LABORATORI PER BAMBINI

Ricco il programma di iniziative natalizie organizzate da Regione Lombardia fino, in Piazza Citta’ di Lombardia, sede della Regione. Oggi, sabato 7 dicembre, giornata dedicata a bambini e fotoamatori con:

‘Scatta la tua foto’, apertura Belvedere 39° piano. (Ingresso
Nucleo N1, ore 10.00-18.00). I cittadini potranno visitare il
Belvedere della sede regionale e ammirare il panorama su Alpi e
skyline.

‘Gioco anch’io’ e ‘Accademia di Magia’, laboratori dedicati ai
piu’ piccoli (Nucleo N3, ore 10.30-12:30 / 14:30-18:30). I
bambini e le famiglie potranno divertirsi e giocare con i giochi
messi a disposizione da Assogiocattoli nell’ambito
dell’iniziativa “Gioco anch’io”. Iniziativa promossa
dall’Assessore e la Direzione alle Politiche Sociali, Abitative
e Disabilita’.

‘Laboratori del legno’ in collaborazione con Ersaf. (Nucleo
NP, ore 10:30-12:30 / 14:30-18:00). Laboratori didattici sul
legno per dare la possibilita’ ai bambini di sperimentarsi in
diverse attivita’ legate al tema delle foreste e della tutela
della natura.

RALLY SHOW

Il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala è impegnato da oggi nelle prove del Monza Rally Show, che fino all’8 dicembre animerà l’autodromo di Monza.

In particolare, il vicepresidente ha partecipato oggi alle sessioni di prova per le vetture storiche previste sui tracciati del Monza Eni Circuit. Fabrizio Sala è navigatore co-pilota della vettura guidata da Beniamino Lo Presti e indossa la tuta che porta il logo di Regione Lombardia e di Expo Dubai 2020.

Domani si cimenterà  in una ulteriore serie di prove speciali, in vista dell’appuntamento clou previsto dopodomani, domenica 8 dicembre, intorno alle 12.30, quando si correrà il ‘Master’s show’.

“Manifestazioni come il Rally di Monza hanno un riscontro importante sulla Brianza – ha commentato il vicepresidente Sala –  e noi vogliamo valorizzare i punti di attrattività del nostro territorio, non solo Formula 1: Parco, Autodromo e Villa Reale sono le punte di diamante di un sistema che ha pochi eguali nel mondo”.

“Questi eventi – ha proseguito – sono importanti per valorizzare le nostre eccellenze e le nostre tradizioni, tra cui spicca proprio la passione per i motori. Tradizioni che vogliamo promuovere anche all’estero, per questo stiamo lavorando per organizzare un rally a Dubai, in occasione dell’Expo 2020”.

Lo spettacolo su strada delle vetture da rally, evento unico nel suo genere,  è arricchito di eventi e iniziative nel paddock che portano in Autodromo più di 58.000 spettatori, un pubblico appassionato che continua a crescere grazie alla partecipazione nelle gare non solo di piloti da rally ma anche di biker e driver di altre categorie.

SWIM WEAR

Costumi da bagno, Bikini, shorts e T-shirt da bagno saranno il nuovo cavallo di battaglia che verrà presentato dal marchio Puma, una nuova collezione con la quale farà ritorno il brand sportivo nel prossimo anno. In diversi colori e stampe, Puma vuole celebrare lo swimwear urbano, adatto a tutte le morfologie e a tutte le taglie. Prodotti con poliestere repreve 100% riciclato, una speciale fibra prodotta dal riciclo di bottiglie di plastica, il brand all’avanguardia, dichiara: “come la marea, le preferenze cambiano ma la collezione soddisferà i consumatori attenti alle tendenze”.

NATALE A ‘PALAZZO’

Con l’apertura della pista di pattinaggio sul ghiaccio nella piazza di Palazzo Lombardia e con il ‘Coro degli alpini’ ha avuto inizio il ricco programma di
spettacoli e iniziative natalizie organizzate da Regione Lombardia.

‘A Palazzo Lombardia e’ Natale per tutti’: questo il titolo del
cartellone che illuminera’ a festa e animera’ di eventi Piazza
Citta’ di Lombardia e Viale Restelli.

“Anche quest’anno la nostra piazza, per l’occasione addobbata da
villaggio natalizio – ha dichiarato il presidente della Regione
Lombardia Attilio Fontana – sara’ protagonista delle festivita’
dei milanesi, dei lombardi e di tutti coloro che vorranno
intervenire ai nostri eventi”.
“Quello che proponiamo – ha aggiunto il presidente – e’ un
cartellone attrattivo per qualita’ e quantita’ che, a partire da
oggi, accompagnera’ i visitatori per tutte le feste. Un programma
pensato per accontentare i desideri di grandi e piccini: dai
film d’animazione al cabaret, dalla musica classica agli stand
dei produttori agricoli, fino ai giochi per bambini e ai presepi
artistici, ogni famiglia potra’ cucirsi su misura una giornata di
emozioni. Anche senza dover spendere un solo euro, dato che la
maggior parte delle iniziative sono gratuite”.

Il consueto appuntamento con la pista di ghiaccio accompagnera’ i cittadini tutti i giorni fino al 20 gennaio 2020 e sara’ animato sia da proiezioni cinematografiche, sia da esibizioni su ghiaccio di team sportivi.

Dal 6 al 22 dicembre si terra’ invece l’iniziativa ‘Regalati la Lombardia’, uno spazio dedicato a produttori di qualita’ e consorzi agroalimentari che faranno scoprire le eccellenze gastronomiche regionali con degustazioni
e iniziative a tema.

Il belvedere del palazzo istituzionale aprira’ a milanesi, lombardi e turisti i
fine settimana del 7 e 8, 14 e 15 e 21 e 22 dicembre, per la
gioia degli appassionati di fotografia che potranno immortalare
tanto lo skyline urbano quanto l’arco alpino.

Lo spazio N3 di Palazzo Lombardia ospitera’ nei weekend i giochi messi a disposizione da Assogiocattoli con l’iniziativa ‘Gioco anch’io’, mentre Ersaf, l’ente regionale che si occupa di foreste e agricoltura, organizzera’ laboratori didattici il 7 e 8 dicembre nello spazio NP: tutto gratuito.

Vivace il cartellone di iniziative musicali e culturali gratuite che comprendono il Concerto d’Inverno, mercoledi’ 18 dicembre – in collaborazione con Unicredit e Filarmonica della Scala – e la rassegna ‘Il Natale della Cultura’, con concerti sinfonici, teatro, cabaret e altri
eventi.

Le famiglie con bambini non si lasceranno scappare la rassegna cinematografica d’animazione, ancora una volta gratuita, con titoli dedicati al Natale: tutte le domeniche fino al 19 gennaio alle ore 15.30 in Auditorium
Testori.

A corollario degli eventi e degli spettacoli, saranno presenti nella piazza coperta anche banchetti benefici, punti di raccolta giochi da distribuire a
ospedali e case famiglia, un’esposizione di presepi artistici (a Palazzo Pirelli) e una di presepi realizzati da bambini (a Palazzo Lombardia, nel foyer del ‘Testori’).

Il calendario completo delle iniziative ‘A Palazzo Lombardia e’
Natale per tutti’ e’ consultabile sulla home-page del portale
regionale: www.regione.lombardia.it

LOMBARDIA A MADRID

Regione Lombardia sarà protagonista, dal 6 dicembre, alla Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP25) a Madrid.

La delegazione, guidata dall’assessore all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, e composta anche dal direttore generale della Fondazione Lombardia per l’Ambiente, Fabrizio Piccarolo, e da alcuni funzionari dell’Assessorato all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia, parteciperà a numerosi eventi organizzati dalla Under2 Coalition, da Regions4 e dal Padiglione Italiano all’interno della COP25.

“La lotta al cambiamento climatico – spiega l’assessore Cattaneo – deve partire dal basso, dai territori, da modelli di sviluppo improntati sull’economia circolare e sostenibile. Ribadiremo i nostri impegni per ridurre le emissioni di gas serra del 40 per cento entro il 2030 e dell’80 per cento entro il 2050 sui valori del 2005 e il consumo dell’energia totale del 10 per cento entro il 2020, grazie ad azioni di efficientamento energetico”.

Fitta agenda di incontri e appuntamenti. Venerdì 6 dicembre, l’assessore Cattaneo parteciperà all’evento ‘Local adaptation to Climate Change in Mountain Municipalities’, organizzato dalla Fondazione Lombardia per l’ambiente con EURAC, Convenzione delle alpi e Ministero dell’ambiente, che si terrà nel padiglione italiano all’interno dello spazio COP25. In quell’occasione illustrerà la strategia regionale di adattamento ai cambiamenti climatici e di sviluppo sostenibile elaborata da Regione Lombardia.

I due giorni successivi, 7 e 8 dicembre, saranno riservati agli incontri nell’ambito della Under2 Coalition e di Regions4. Negli anni il ruolo delle Regioni all’interno della Cop sta avendo un impatto sempre più forte. Sono infatti dei veri protagonisti dei negoziati e contribuiscono alla stesura dei documenti di indirizzo.

“La sostenibilità ambientale e il cambiamento climatico – prosegue l’assessore – ci riguardano da vicino ed è fondamentale il confronto fra le esperienze dei Governi regionali e locali che stanno portano avanti politiche di contrasto al cambiamento climatico, così come sta facendo da oltre 10 anni Regione Lombardia”. “Crediamo – aggiunge – in un modello di sviluppo in cui l’ambiente è protagonista, un green new deal lontano dalle ideologie, ma che vede nell’alleanza tra ecologia ed economia, tra ambiente e imprese il vero motore di un ambientalismo in salsa lombarda”.

Regione Lombardia è tra i 220 governi sub-nazionali in tutto il mondo (che rappresentano 1,3 miliardi di persone, oltre il 43% dell’economia globale) che hanno aderito alla coalizione internazionale ‘Under2 Coalition’. Scopo di questo memorandum è impegnare i soggetti che l’hanno sottoscritto a contenere le conseguenze del cambiamento climatico entro un livello sostenibile e di limitare le emissioni di gas serra. Regione Lombardia fa parte anche di Regions 4, la rete delle regioni impegnate nei negoziati per preservare la biodiversità, combattere il cambiamento climatico e favorire lo sviluppo sostenibile.

L’assessore Cattaneo farà parte anche della delegazione del Comitato delle Regioni, con la quale incontrerà il vicepresidente della Commissione Europea e Commissario al Clima e Green New Deal Frans Timmermans.

La missione istituzionale proseguirà anche il 10 e 11 dicembre, con incontri presso l’Italian Pavillion nella sede della Cop25.

ATTIVITÀ STORICHE

L’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli, ha premiato oggi all’auditorium ‘Testori’ di Palazzo Lombardia i rappresentanti delle nuove 189 ‘attività storiche e di tradizione’ con un riconoscimento che attesta e testimonia il valore del loro lavoro. Insieme a lui era presente l’assessore al Turismo, Moda e Marketing territoriale, Lara Magoni.

Si tratta di 133 negozi storici, 47 locali storici e 9 botteghe artigiane storiche presenti nelle 12 province della regione.

Queste attività vanno ad arricchire l’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione, che comprende in totale 1.765 imprese.

“Sono un patrimonio unico e ineguagliabile che va tutelato – ha commentato il governatore Attilio Fontana, portando il proprio saluto – e che deve essere un punto di riferimento per preservare le nostre tradizioni. Quando visito paesi o città, anche fuori dalla Lombardia, scelgo sempre locali che rappresentano la cultura e la storia del luogo in cui mi trovo”.

L’assessore Mattinzoli ha voluto sottolineare il particolare aspetto di continuità famigliare che caratterizza queste attività nel tempo. “Qui ci sono le famiglie, ci sono le persone, ci sono i figli che si sono impegnati nel settore del commercio. Persone che hanno affrontato le difficoltà e lavorano quotidianamente per cercare di superarle anche questo momento molto complesso. Tutto questo sarà possibile anche grazie alle Istituzioni che fanno squadra con le associazioni. Quanti sacrifici sono stati fatti da parte vostra per arrivare a questo riconoscimento. Un riconoscimento altamente simbolico, ma che va anche oltre riconoscendo tutte le vostre fatiche”.

Da parte sua l’assessore Lara Magoni ha posto l’accento su “quanto siano importanti queste realtà anche e soprattutto in termini di promozione turistica e marketing territoriale”. “Sempre più – ha aggiunto l’assessore – il turista coniuga il suo viaggio, lungo o corto che sia, alla possibilità di trovare luoghi particolari che hanno scritto la storia del territorio e in quest’ottica le attività premiate oggi in Regione, ricoprono un ruolo assolutamente prioritario. La valorizzazione di questi negozi e di questi locali non solo deve proseguire nel tempo ma, se possibile, va addirittura ulteriormente incentivata e promossa”.

L’assessore Mattinzoli ha anche voluto sottolineare che “Regione quest’anno ha approvato una Legge per tutelare chi va avanti nel solco della tradizione”.

“Credo che dietro ognuno di voi – ha spiegato – ci siano i genitori e tutti coloro che con grandi sacrifici hanno permesso di essere qui oggi. Tanti i settori in cui operate e che sono qui rappresentate: il tessile, l’arte orafa, la ristorazione, l’enogastronomia, il vino e le farmacie, tutte realtà che operano da decenni nel fondamentale comparto del commercio”.

Una sottolineatura particolare, infine, l’assessore Mattinzoli l’ha rivolta alla struttura regionale. “Le domande per l’assegnazione di questi riconoscimento – ha concluso – sono state raccolte e istruite attraverso il servizio informatico regionale ‘Nestor’ gestito da ARIA, pubblicate in un dataset in Open Data e sono pubblicizzate nel sito www.attivitastoriche.regione.lombardia.it”.

WORLD SKI CUP

E’ stata presentata oggi in Regione, a Palazzo Pirelli, la ‘Bormio World Ski Cup 2019’, che nelle giornate del 28 e 29 dicembre porterà sulle piste della famosa località turistica della Valtellina atleti, appassionati, turisti da tutto il mondo. Fari puntati, in particolare, ancora una volta sulla discesa libera del 28 dicembre che si svolgerà sulla mitica pista ‘Stelvio’, una delle più famose e veloci piste di tutto il circuito della Coppa del Mondo. Una discesa mozzafiato, su un percorso molto mosso che alterna tratti al sole a tratti ghiacciati, imponendo agli atleti sforzi fisici eccezionali.

“Bormio, la Valtellina, la Lombardia – ha commentato il presidente della Regione, Attilio Fontana, inviando un proprio saluto – saranno al centro dell’attenzione. Sono certo che la macchina organizzativa, come già dimostrato nelle precedenti occasioni, saprà coniugare entusiasmo, competenza e professionalità in quello che è un importante appuntamento nelle tappe di avvicinamento ai Giochi Olimpici 2026. Le due gare di Bormio sono la punta di diamante delle manifestazioni sportive che si tengono sulle nevi lombarde, una bella vetrina di un ‘sistema’ d’eccellenza”.

“La Coppa del Mondo di Bormio – ha spiegato Martina Cambiaghi, assessore regionale allo Sport e Giovani – quest’anno assume una valenza ancora più importante perché dopo l’assegnazione lo scorso giugno dei Giochi Olimpici Invernali 2026, tutti gli occhi del mondo saranno comprensibilmente puntanti sulla Valtellina. Tutta la Valtellina e in particolare Bormio saranno il miglior biglietto da visita per promuovere il nostro territorio regionale, le sue montagne e le tante possibilità di fare sport”.

“Sua maestà la pista Stelvio – ha detto Massimo Sertori, assessore agli Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni di Regione Lombardia – è pronta ad ospitare le gare di Coppa del mondo. Questo evento concorre in maniera importante a far conoscere Bormio e la Valtellina a livello internazionale e rappresenta una grande opportunità per il turismo e l’indotto economico del territorio. Per questo motivo le istituzioni hanno il compito di interagire tra di loro e trovare le migliori soluzioni per massimizzare i risultati che derivano da questi grandi eventi sportivi. Un ringraziamento agli organizzatori e a tutti i valtellinesi che hanno lavorato nella stessa direzione per rendere possibile questo importante appuntamento”.

“Con il suo alto coefficiente tecnico, la pista di Bormio ha sottolineato Antonio Rossi, sottosegretario alla presidenza della Regione Lombardia con delega ai Grandi eventi sportivi – rappresenta una sfida nella sfida per gli uomini jet dello sci. Con lo slalom speciale e il Super G della combinata alpina si completa un’offerta che ha pochi pari al mondo. Se prima un successo sulla Stelvio era ambito, ora che il tracciato è stato eletto olimpico l’appeal per la vittoria valtellinese è cresciuto ulteriormente”.

“La discesa di Bormio – ha concluso il presidente della Federazione Italiana Sport Invernali, Flavio Roda – è ormai entrata nel novero delle grandi classiche dello sci moderno. La Stelvio, con le sue caratteristiche tecniche di elevata difficoltà, con le sue pendenze estreme mette veramente alla prova anche gli atleti più forti del circuito. Quest’anno il programma di gare sarà integrato da un cospicuo numero di eventi collaterali, nell’ottica della crescita dell’evento di Coppa del mondo che il territorio merita, soprattutto in vista dell’appuntamento di Milano-Cortina 2026”.

BABBO SOCIAL

Cosa succederebbe se Babbo Natale decidesse di aprire una sua pagina social? Semplice! Diventerebbe a portata di click. “#Babbo Natale social” è una favola moderna, una ironica parodia che tratta con leggerezza importanti tematiche dei giorni nostri. Un Babbo Natale alle prese con follower, elfi stressati, e avvocati… ma la magia del Natale ci sarà come sempre.
“#Babbo Natale Social” è disponibile nelle librerie e nei migliori store on line. Se a Natale regaliamo un libro, doniamo un giardino da custodire in tasca… questo ed altro anche su Instagram @le_mie_seconde_chiavi

OSPEDALE ROSA

Il Macedonio Melloni si tinge di rosa e diventa l’ospedale referente in Italia per la cura e l’assistenza della donna in tutte le fasi della vita. Il progetto ‘Ospedale della donna’ è stato presentato a Palazzo Lombardia dall’assessore al Welfare. Giulio Gallera. Presenti, tra gli altri,  il direttore generale  Alessandro Visconti, il direttore sanitario  Giuseppe De Filippis, la dirigente medico dell’ospedale Macedonio Melloni, Marisa Errico, e la presidente di Fondazione Onda, Francesca Merzagora.

“Regione Lombardia insieme all’Asst Fatebenefratelli Sacco e alla Fondazione Onda  – ha spiegato l’assessore Gallera – presenta il nuovo  ospedale Macedonio Melloni di Milano che, da struttura tradizionalmente dedicata all’ostetricia e alla ginecologia, al primo ospedale ‘rosa’ d’Italia dedicato interamente alla donna, in grado di prendere in carico gli ambiti fisiologici della salute femminile, le patologie più frequenti e le necessità clinico assistenziali delle donne nelle varie fasi della loro vita, riservando attenzione anche alla salute delle lavoratrici. In sintesi un ospedale tutto in rosa, all’avanguardia e dove , ancora una volta, la Lombardia è  la referente  nella medicina, in questo caso, di genere”.

L’obiettivo dell’ Asst Fatebenefratelli Sacco è quello di istituire all’interno del presidio ospedaliero un modello organizzativo, prima esperienza in territorio nazionale, dedicato interamente alla donna, attraverso l’introduzione di percorsi specifici per le varie fasi della vita: sviluppo (11-18 anni); età fertile e riproduzione (19-50 anni); menopausa (45/50 – 65 anni); senescenza (oltre i 65 anni).

“L’Ospedale della donna – ha detto  Francesca Merzagora  – è un sogno che diventa realtà. La medicina di genere trova nel Presidio Ospedaliero Macedonio Melloni, il primo ospedale italiano  rosa, concreta applicazione, un passo avanti rispetto ai ‘bollini rosa’, il riconoscimento di Onda agli ospedali attenti alla prevenzione, diagnosi e cura delle malattie femminili. Ci auguriamo che altri ospedali che hanno ottenuto questo riconoscimento possano seguire l’esempio di questa realtà all’avanguardia ispirata al Brigham and Women Hospital di Boston”.

LINGUA E TRADIZIONI

L’assessore all’Autonomia e Cultura della Regione Lombardia Stefano Bruno Galli presentera’ domani, martedi’ 3 dicembre, a Palazzo Lombardia, il libro ‘I Legnanesi. 70 anni di tradizioni e risate’, realizzato dalla Direzione
generale Autonomia e Cultura per celebrare il settantesimo
anniversario della nascita della storica compagnia teatrale
lombarda, tuttora ineguagliata interprete del lombardismo, che
ha tramandato nei decenni, dal boom economico all’eta’ della
globalizzazione, la cultura, la lingua e le tradizioni del
nostro territorio.

E’ un’occasione per ringraziare una compagnia generosa e
appassionata, sapiente e popolare, che ha contribuito a rendere
grande la Lombardia. Ai Legnanesi va, infatti, riconosciuto
l’indubbio merito di aver dato anima e voce alla civilta’ della
cascina inteso come laboratorio privilegiato di socialita’,
nucleo essenziale della piu’ vasta comunita’ lombarda.