GOSPEL COUNTDOWN

If you have not yet decided how to spend this evening, Milan’s Blue Note celebrates the arrival of the new year by hosting one of the most important gospel choirs in the world, the Harlem Gospel Choir, which will perform on the prestigious Milanese stage just tonight.

The choir was founded in 1986 by Allen Bailey, who came up with this idea while attending a celebration in honor of Dr. Martin Luther King Jr. in Harlem.  U2 renamed them “Angels in Harlem” in appreciation of the magnificent interpretation of “I Still Haven’t Found What I’m Looking For” which they recorded together in 1988. Since then the “Angels of Harlem” Gospel Choir have done national and international tours. Thanks to their authentic gospel spirit of joy, they have well deserved the reputation of being the “Angelic Ambassadors of Harlem”.

An alternative New Year with concert, dinner and toast to the New Year. Best wishes.

CAPODANNO 2020

La collaborazione più glam del colosso svedese e del couturier italiano più amato di Francia, Giambattista Valli x H&M. Si chiude quindi il cerchio di un progetto straordinario che ha visto coniugare lo stile fluffy e tulle devoted di Valli con l’approccio al bello democratico di H&M con una sequenza sapientemente mixata di vestiti bellissimi da red carpet (perfetti per le 31tendenze Capodanno 2020) e capi apparentemente easy come giacche, cappotti, felpe e camicie con le maniche a sbuffo e volant.
Selezione di  8 pezzi sfiziosi, con cui arricchire il guardaroba delle feste scansando l’effetto doppione.

LAST MINUTE

Tra le diverse proposte last minute di questi giorni, ho trovato molto curiosa ed alternativa quella di un viaggio super organizzato nelle città della Turchia, dalla vivace Istanbul alle case grotte della Cappadocia – ed il tutto incluso di escursioni e di tutti i trasferimenti interni.

Atterraggio diretto nella seconda città inebriante della Turchia  che si trova al confine tra i continenti asiatico ed europeo, portando un’affascinante fusione di culture.  Nei primi giorni tour della città con Inizio all’Ippodromo bizantino, dove un tempo si svolgevano le corse dei carri, quindi la Chiesa di Santa Sofia prima di visitare l’iconica Moschea Blu, davvero uno spettacolo da vedere… un po ‘di tempo al Palazzo Topkapi, un emblema dell’Impero ottomano, quindi una passeggiata nel Grand Bazaar. Crociera sul Bosforo al tramonto.

Il terzo giorno trasferimento per Ankara, la capitale della Turchia, lasciando Istanbul dal Ponte sul Bosforo. Ad Ankara, visita al Museo Ittita per conoscere le civiltà anatoliche, prima di andare in Cappadocia. Lungo il percorso, visita al Lago Salato.  Volo in mongolfiera una volta nella vita attraverso i paesaggi della Cappadocia all’alba. Immaginate il cielo con centinaia di altri palloncini per un’esperienza davvero incredibile. Energizzante direi per iniziare l’anno fuori dagli schemi! Buon anno.

 

 

COSMOPOLITAN VS COPSMOPOLITA

Anche per chi abita in una città di provincia, ma ha deciso di vivere un pò alla  Carrie di “Sex and the city” come me, nei momenti da cocktails  in compagnia non si può fare a ma meno di alzare la mano e ordinare “Un cosmopolitan, grazie!”. Così in un attimo ci si trasforma in donna “cosmopolita” insieme a tutte le amiche che quasi d’inerzia dicono “anche per me, grazie!”.  Allora direi, buoni propositi per il nuovo anno. Nelle giornate out, quando il nostro umore grigio si confonde con l’asfalto bagnato, sfidiamo la voglia di tornare a casa a fissare la parete grigia. Entriamo in un cocktail bar e ordiniamo un “Cosmopolitan”. Il grigiore andrà via e come per incanto ci sentiremo di nuovo pazzesche… questo ed altro anche su Instagram @le_mie_seconde_chiavi

PELLE SU PELLE

Uno dei passi fondamentali per questa stagione fredda è la scelta dei “basics”, ovvero quei capi essenziali e super versatili che ci accompagneranno da mattina a sera durante i mesi a venire.
Non parliamo solo di jeans, cardigan e pullover ma anche di nuovi e insospettabili passe partout, come i pantaloni in pelle
Si va da quelli a palazzo alle versioni in stile cargo, rigorosamente a vita alta e con maxi tasche, fino ai leggings e ai pantaloni di pelle a zampa – ultima e irrinunciabile novità del momento – declinati nei colori più disparati oltre che nel motivo principe di quest’autunno-inverno, la stampa pitone. Ideale anche per dopo domani…capodanno!

PICCOLI MAGHI

Ricco il programma di iniziative natalizie organizzate dalla Regione Lombardia in Piazza Citta’ di Lombardia per oggi, domenica 29 dicembre.
La giornata e’ dedicata soprattutto a famiglie e bambini.

Con ‘Gioco anch’io’ (nucleo N3, ore 10.30-12:30 / 14:30-18:30),
si potra’ giocare con i giochi messi a disposizione da
Assogiocattoli e, sempre nello stesso spazio, i bambini potranno
divertirsi a diventare dei piccoli maghi partecipando
all’Accademia di Magia.

All’auditorium ‘Testori’, alle ore 15.30 (ingresso libero fino a
esaurimento posti), sara’ proiettato il film d’animazione
‘Trolls’.

TRIONFO PARIS

Lombardia promossa a pieni voti, sia sul piano sportivo, con la doppietta dell’italiano Dominik Paris, sia su quello organizzativo in vista delle olimpiadi di Milano Cortina 2026.  Il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala, gli assessori regionali Martina Cambiaghi (Sport e Giovani) e Massimo Sertori (Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni) e il sottosegretario alla Presidenza con delega ai Grandi eventi sportivi, Antonio Rossi, oltre esprimere soddisfazione per la nuova vittoria di Dominik Paris, hanno posto l’accento sull’aspetto organizzativo dell’evento.

“E’ stato molto emozionante vedere anche oggi la vittoria di Paris qui a Bormio – ha dichiarato Fabrizio Sala vice presidente della Regione Lombardia e assessore per la Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione -. Si tratta delle prove generali per le nostre Olimpiadi, l’organizzazione è stata impeccabile. Una grande gara, uno sport straordinario, un’attività eccezionale per i nostri giovani e fondamentale per i turisti. Una Lombardia, ricca di talenti, anche nello sport, una regione che mostra al mondo le sue bellezze. Faremo sicuramente una bella figura alle Olimpiadi, l’importante è lavorare in squadra, perché è così che si vincono le battaglie”.

“Vincere così tante volte sulla ‘Stelvio’ – ha sottolineato l’assessore Martina Cambiaghi – significa solo una cosa: essere un grande campione già entrato nella leggenda dello sci azzurro e mondiale. Bormio quest’anno è speciale: si respira già il clima olimpico. Il territorio ha risposto in modo meraviglioso all’appuntamento internazionale con il record di spettatori sulla pista e al parterre. I numeri raccontato una Lombardia molto sportiva, ben pronta ad accogliere tante altre manifestazioni sulla neve”.

“Paris vince per la quinta volta di seguito e questo – ha sottolineato l’assessore Massimo Sertori – ci inorgoglisce. La Valtellina sono più che convinto, farà fare una bellissima figura all’Italia intera alle Olimpiadi 2026. L’organizzazione è stata perfetta, all’altezza della situazione. Sulle infrastrutture c’è ancora da fare, il Presidente Fontana ha già fatto l’elenco delle opere più importanti e lo ha inviato al Governo. Il territorio ha risposto benissimo, dimostrando di aver capacità di organizzarsi. L’obiettivo è quello di far bella figura alla Lombardia e all’Italia intera”.

“In questi due giorni – ha aggiunto il sottosegretario Antonio Rossi – ‘Domme’ Paris ha regalato gioia e adrenalina anche ai tantissimi spettatori che sono venuti in Valtellina per seguirlo dal vivo. Una forte dimostrazione di affetto da parte del pubblico e la prova che da qui al 2026 possiamo e vogliamo crescere ancora”. Per quello che riguarda l’organizzazione dell’evento “tutto ha funzionato benissimo e la Federazione e il presidente Flavio Roda meritano, sicuramente, un plauso. La nostra sarà l’Olimpiade dell’eccellenza lombarda e italiana. Ora, però, serve al più presto la Legge Olimpica, speriamo che il Governo la promulghi al più presto. L’aspettiamo con ansia per poter partire subito con le opere che permetteranno di raggiungere Bormio più velocemente da Milano, da Cortina e da tutto il Paese”.

ORTI IN CITTA’

Promuovere la realizzazione di orti urbani, anche nelle scuole, per diffondere in Lombardia la cultura del verde e dell’agricoltura, sensibilizzare le famiglie e gli studenti sull’importanza di un’alimentazione sana ed equilibrata e divulgare tecniche di agricoltura sostenibile. Ma
anche riqualificare aree abbandonate e favorire l’aggregazione
sociale nonche’ lo sviluppo di piccole autosufficienze alimentari
per le famiglie.

“Prosegue – ha detto l’assessore Fabio Rolfi – un importante lavoro di diffusione della cultura agricola nelle scuole lombarde. Lo scorso anno abbiamo finanziato 92 progetti in tutta la regione”.
“Promuovere tra i ragazzi l’abitudine a curare un orto – ha
sottolineato – significa riscoprire il valore delle produzioni
locali e della corretta alimentazione ed educare le nuove
generazioni ai temi della sostenibilita’ e della biodiversita’”.

TRAPUNTA

Avete passato bene il Natale? Bene, ormai è finito ma l’inverno non ancora. Inverno, in generale, vuol dire trapunta. E va bene. Ma non solo per il piumino del letto. E neppure per pratici duvet con i quali affrontare le rigide temperature che ci aspetteranno. Questa volta di leggero matelassé si rivestiranno, a sorpresa, anche scenografici abiti da sera, pratiche e calde jumpsuit di ispirazione workwear, eleganti soprabiti vestaglia style.

STAGIONE DELLA NEVE

Circa 900 chilometri di piste, 310 impianti, 27 stazioni sciistiche. E ancora, 2.700 maestri di sci in Lombardia che operano in oltre 67 scuole di sci divise nelle province di Sondrio, Brescia, Bergamo, Lecco, Como e Varese.
Sono i numeri che caratterizzano la stagione invernale
delle ‘Montagne di Lombardia’. Notizie e cifre che caratterizzano la stagione sciistica nei comprensori regionali che ospiteranno i Giochi Olimpici e
Paralimpici Invernali 2026 e in tutte le altre stazioni
sciistiche lombarde.

“Una proposta importante e completa – ha commentato il
presidente della Regione, Attilio Fontana – in grado di
soddisfare ogni tipo di esigenza. Poi, l’apertura della stagione
sciistica invernale e’ iniziata con i migliori auspici. Infatti,
la neve e’ gia’ apparsa su tutte le montagne lombarde e i 2.700
maestri di sci della nostra regione sono pronti ad accogliere
anche chi non ha mai praticato questo bellissimo sport. Tutto
cio’ senza dimenticare che si tratta del primo inverno dopo la
conquista delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026”.

“Con uno stanziamento, solo per il 2019, di 9,4 milioni di euro
con il bando ‘Neve Programmata h48′ finalizzato al potenziamento
della capacita’ di innevamento artificiale, e il bando
‘Innevamento 2019′, per le spese di gestione degli impianti – ha
spiegato l’assessore regionale allo Sport e Giovani, Martina
Cambiaghi – dimostriamo concretamente quanta attenzione vi sia
verso questo settore”.

“Una delle caratteristiche vincenti delle nostre montagne – ha
detto il sottosegretario ai Grandi eventi sportivi, Antonio
Rossi – e’ quella di offrire proposte differenti l’una
dall’altra. Per questo i nostri appassionati, ma anche le
famiglie, possono avvicinarsi a questo mondo sicuri di trovare
la soluzione piu’ adatta”.