‘PROFUMI DI MOSTO’

L’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi di Regione Lombardia Fabio Rolfi partecipera’ domani, venerdi’ 28 settembre, a Brescia, alla conferenza stampa di presentazione della 17a edizione di ‘Profumi di mosto’, itinerario enogastronomico che celebra la vendemmia nelle cantine del Garda, in programma per domenica 7 ottobre.
– ore 11, sede di Regione Lombardia-Utr (via Dalmazia, 92-94 – Brescia).

VARESE, MUSEO A CIELO APERTO

Valorizzarne le bellezze cosi’ da farla conoscere e apprezzare ulteriormente. Questo l’obiettivo della visita istituzionale dell’assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni, in provincia di Varese.
TERRITORIO CON 4 SITI UNESCO – “Un territorio dalla notevole attrattivita’ turistica, con ben quattro siti Unesco e che sta facendo registrare numeri importanti in termini di arrivi e presenze. Una realta’ – ha detto – che merita di essere valorizzata e conosciuta ulteriormente: l’impegno di Regione Lombardia sara’ esaltare le bellezze di Varese, vero e proprio ‘Museo a cielo aperto’, con politiche dedicate allo sviluppo turistico dei piccoli territori, che fanno da cornice a questi luoghi incantevoli”.
LE TAPPE – Durante il ‘tour’, Magoni ha incontrato sindaci, amministratori locali, rappresentanti di associazioni del territorio e visitato il Sacro Monte e il Museo civico dei Fossili a Besano, siti patrimonio dell’Unesco. Tra le altre tappe Palazzo Verbania a Luino e la visita all’Eremo di Santa Caterina del Sasso, sul Lago Maggiore. Una giornata intensa e ricca di appuntamenti, concordata con il consigliere regionale Giacomo Cosentino. A Luino, il sindaco Andrea Pellicini fara’ da capofila per dar vita ad una proposta mirata sullo sviluppo turistico del Verbano.
IL SACRO MONTE – “Luoghi di grande interesse artistico, culturale e storico. Penso al Sacro Monte – ha aggiunto Magoni – sito sul quale il presidente Attilio Fontana aveva investito molto per un suo deciso rilancio quando era primo cittadino di Varese. Un impegno che faccio mio e che estendo a tutti i siti fantastici di questa provincia unica: una promozione turistica che passa anche dalla qualita’ dei servizi proposti e dalle infrastrutture, grazie alla presenza di un aeroporto, Malpensa, che permette ai visitatori di essere gia’ a contatto diretto con il territorio. In tal senso, ho trovato grande disponibilita’ da parte degli amministratori locali, un senso di ‘squadra’ e volonta’ comune nel promuovere il territorio”.
L’OTTIMA SALUTE DEL TURISMO DI VARESE – Una realta’, quella di Varese, che gode di ottima salute da un punto di vista turistico: nel periodo tra il 2013 e il 2017, gli arrivi nel territorio provinciale sono cresciuti di oltre 355 mila turisti, arrivando a 1.432.502 unita’, il 61% dei quali stranieri; le presenze sono aumentante addirittura di 510 mila pernottamenti, il 27% in piu’ nel periodo considerato. Un trend positivo confermato anche nel capoluogo: a Varese le presenze sono passate da 228.742 nel 2013 a 270.724 nel 2017, con una crescita del 18%, In generale, e’ stato il turismo italiano a incidere positivamente, essendo cresciuto in misura maggiore nell’intero periodo (+23%) rispetto a quello estero (+14%).
L’OFFERTA SPORTIVA – “L’offerta sportiva – ha concluso l’assessore regionale – diventa un importante volano per l’attrattivita’ turistica dei laghi. Infatti sono molti gli eventi e le competizioni che creano un significativo indotto al territorio. Il lago di Varese e’ un punto di ritrovo per diverse squadre nazionali che vengono ad allenarsi su queste acque”.

‘INVESTING IN LIFE SCIENCES’

“Con Arexpo-Mind il capoluogo lombardo si candida a diventare un centro di rilevanza mondiale per la ricerca, l’innovazione e la conoscenza che portera’ benefici, sviluppo e benessere oltre che alla citta’, anche e soprattutto all’intera Lombardia e al Paese”. Lo ha sottolineato oggi il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega alla Rigenerazione e sviluppo area Expo, Fabio Altitonante, nel corso del suo intervento alla quarta edizione del ‘Technology Forum – Life Sciences’, dal titolo ‘Investing in life sciences to compete globally’. Altitonante ha partecipato su delega del Presidente Attilio Fontana all’evento a cui hanno preso parte anche il ministro dell’Educazione, dell’Universita’ e della Ricerca Marco Bussetti e il sottosegretario del ministero dello Sviluppo Economico Dario Galli. Il dibattito e’ stato organizzato a Palazzo Lombardia da The European House Ambrosetti, con lo scopo di fornire contributi e spunti per lo sviluppo delle scienze della vita in Italia, grazie alla creazione di un ecosistema dell’innovazione.
LE DIRETTRICI DI SVILUPPO – “Sono tre i pilastri pubblici e di interesse pubblico – ha ricordato Altitonante – che si stanno sviluppando nell’area: lo Human Technopole, l’IRCCS Galeazzi e il campus dell’Universita’ Statale di Milano. Si tratta di linee essenziali per l’attrattivita’ complessiva dell’area e per il successo dell’iniziativa, che vuole rappresentare un polo di attrazione internazionale nelle scienze della vita, in continuita’ con il paradigma e lo spirito dell’Expo 2015”. Il progetto, imperniato sul Parco della Scienza, del Sapere e dell’Innovazione prevede, ha aggiunto il sottosegretario, “un contesto ‘living lab’ con approccio innovativo all’attivita’ di ricerca, la presenza di hub incubatori e di acceleratori di start-up, in cui lo studio delle scienze della vita rivestira’ un ruolo primario”.
TRASPORTI E GUIDA AUTONOMA – Mind, con la creazione di un Science&Technology Park, sara’ quindi un polo di ricerca dove le innovazioni verranno sperimentate sul campo, portando Milano al centro delle attenzioni internazionali, in svariati settori, a cominciare dai trasporti. “Al riguardo – ha detto Altitonante – giocheranno un ruolo chiave le connessioni interne, il passaggio verso la mobilita’ ‘driverless’, senza autista, e le connessioni esterne, il rafforzamento del trasporto pubblico locale anche attraverso un nuovo utilizzo delle passerelle e la previsione di una nuova stazione del passante ferroviario. Si prevedono in media 125mila spostamenti al giorno collegati all’area Expo”. Tutti obiettivi che per essere realizzati avranno bisogno di “meno burocrazia, incentivi per le start up e valorizzazione dei progetti di qualita’”.
PIANO STRATEGICO – “Recentemente Regione Lombardia – ha ricordato Altitonante in merito alle iniziative che riguardano la sanita’ – ha aperto 3 gare attraverso la formula europea degli appalti pubblici pre-commerciali, che permettono di creare un vero e proprio mercato per inventare le terapie di domani. Un sistema in cui il pubblico condivide rischi e benefici della ricerca a costi di mercato”.
Iniziative che si inseriscono nel quadro dello sviluppo delle Scienze della vita, di cui Mind sara’ un polo di attrazione internazionale. Un progetto che nel complesso portera’ importanti benefici a livello occupazionale, avvertibili a cominciare dalla fase di riqualificazione dell’area, con 6.700 posti aggiuntivi l’anno fra impiegati diretti e dell’indotto, per i primi quattro anni. “Milano Innovation District – ha ribadito il sottosegretario – occupera’ oltre 1 milione di metri quadri e con un piano del valore di oltre 2 miliardi di euro punta a coinvolgere le eccellenze lombarde, nazionali e internazionali pubbliche e private, in attivita’ di sviluppo della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica che catalizzeranno anche l’economia. Sara’ in grado, infatti, di attrarre investimenti e generare ritorni economici per tutto il territorio, attraverso funzioni scientifiche, ricreative, culturali, sportive, residenziali, produttive e terziarie”.

MILANO TENNIS ACADEMY

L’assessore allo Sport e Giovani della Regione Lombardia, Martina Cambiaghi, ha partecipato all’inaugurazione della MTA Milano Tennis Accademy allo Sporting Club Milano 2: non solo una scuola tennis, ma un vero e proprio campus dedicato ai giovani appassionati della racchetta che ambiscono a diventare professionisti. A condurre la presentazione il giornalista Gianluigi Parco che ha illustrato i vertici del sodalizio che e’ guidato da due dei tecnici piu’ titolati del panorama nazionale, Franco Bonaiti e Ugo Pigato, affiancati dal terzo socio, nonche’ presidente della MTA, Pier Carlo Guglielmi. Presenti anche Paolo Micheli, sindaco di Segrate; Sergio Palmieri, presidente Federtennis e Gabriele Bacchini, presidente Sporting club Milano 2. “Sono rimasta colpita da un progetto molto ambizioso che mette al centro il giovane atleta: non tanto come professionista ma come persona” ha spiegato Martina Cambiaghi, assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia. “L’accademia, infatti – ha proseguito – rivolge un’attenzione particolare ai piccoli sportivi appassionati della racchetta: questo progetto si rivolge non solo a chi sara’ il campione di domani ma anche alla persona che vuole stare bene, che vuole fare attivita’ fisica che vuole costruirsi un futuro”. “Come Regione Lombardia – ha concluso l’assessore Cambiaghi – puntiamo all’atleta come persona, allo sport per tutti, all’attivita’ fisica come inclusione sociale, allo sport come crescita personale e caratteriale. Gia’ da subito mi sono resa disponile per avviare progetti di collaborazione”.
UN LABORATORIO TENNISTICO INTERNAZIONALE – La Milano Tennis Academy intende costituire un laboratorio tennistico di alto profilo e di respiro internazionale, che possa portare Milano allo stesso livello delle citta’ e delle accademie piu’ importanti al mondo. L’Academy abbraccia atleti di tutte le eta’: un team che aprira’ le sue porte sia ai bambini della scuola materna fini al tennis professionistico.

‘VALTELLINA WINE TRAIL’

Sono 2500 i trail runner e provengono da 28 nazioni per partecipare alla sesta edizione del ‘Valtellina wine trail’ la corsa tra i vigneti che si svolgera’ per tutta la giornata di sabato 10 novembre a Sondrio. L’evento e’ stato presentato oggi nella conferenza stampa tenuta presso l’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore a Milano.
CAMBIAGHI: SINERGIA TRA SPORT E TERRITORIO “Regione Lombardia sostiene e promuove iniziative come il ‘Valtellin Wine trail’ che coniuga sport e valorizzazione del territorio di una delle zone piu’ belle della Lombardia” ha dichiarato l’assessore allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi intervenendo in conferenza stampa. “Un evento rivolto a tutti, sia al mondo dell’agonismo, sia a quello degli appassionati. Oltre alla dedizione degli organizzatori – ha concluso Martina Cambiaghi – il successo di questa gara, che piace e cresce anno dopo anno, e’ dovuto alla sinergia tra le diverse realta’ che la animano, con un effetto traino tra sport e territorio con i paesaggi e i prodotti enogastronomici locali”. “Voglio ancora sottolineare l’impegno di Regione Lombardia verso il ‘Valtellina wine trail’ – ha concluso l’assessore Cambiaghi- che si distingue anche per riuscire ad attrarre runner dai diverse nazioni, contribuendo cosi’ a rafforzare l’immagine della Lombardia nel mondo”.
SERTORI: UNA GARA CON SEI ANNI DI SUCCESSO – “‘Valtellina Wine Trail’, la manifestazione all’insegna del paesaggio, dello sport e delle eccellenze vitivinicole della provincia di Sondrio, nata con l’intento di promuovere il nostro territorio e raccontare, correndo tra borghi e cantine, i luoghi in cui vengono realizzati i migliori vini valtellinesi DOCG rappresenta una combinazione vincente – ha sottolineato l’assessore alla Montagna, Enti locali e Piccoli comuni Massimo Sertori – in questa edizione, grazie alle quasi 2 mila adesioni raccolte, si trasforma quest’anno in una straordinaria vetrina internazionale”. “Anche in questo particolare settore ha detto ancora Sertori – Regione Lombardia sta dimostrando di essere al fianco dei produttori vitivinicoli garantendo, alle piccole e medie imprese, importanti finanziamenti per progetti finalizzati alla promozione dei vini lombardi, la cui eccellenza qualitativa e’ apprezzata non solo dagli intenditori, ma anche dai semplici appassionati”.
PROGRAMMA – Il Valtellina Wine Trail si snoda tra vigneti, filari e le piu’ rinomate cantine su tre differenti tracciati rispettivamente di 42km (maratona), 21km (mezza maratona) e di 12 km per gli appassionati. La novita’ della sesta edizione riguarda l’inizio posticipato alle 14 delle gare da 42km e da 21km per consentire agli atleti di correre le fasi finali di entrambe le prove con le luci frontali accese e apprezzare i colori delle vigne al tramonto. L’evento si conclude per tutti i partecipanti, sia amatoriali che agonistici, in piazza Garibaldi a Sondrio, con una cena a base di prodotti tipici locali. Le gare si svolgeranno sabato 10 novembre con partenze differenziate a seconda del percorso scelto e si concluderanno con una festa nel centro di Sondrio.
– gara di 12 km, ore 10 a Castione Andevenno;
– mezza maratona di 21 km, ore 14, campo sportivo di Chiuro
– maratona di 42 km, ore 14, in piazza Cavour a Tirano.

ONORIFICENZA ROBERTO BOLLE

Oggi nella sede della Prefettura di Milano, l’assessore alle Politiche Sociali, abitative e disabilita’ Stefano Bolognini ha consegnato, insieme al prefetto Luciana Lamorgese e al vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo, l’onorificenza di ‘Ufficiale al merito della Repubblica italiana’ a Roberto Bolle, etoile del Teatro alla Scala e principal dancer dell’Ameircan ballet theatre di New York.
“E’ con estrema gioia ed emozione – ha commentato l’assessore Bolognini – che oggi ho consegnato questa onorificenza a Roberto Bolle, un artista, un uomo eccezionale in grado di elevare e sublimare la danza come una delle piu’ alte forme di espressione dell’arte”. “Un riconoscimento – ha proseguito Stefano Bolognini – concesso dal Presidente della Repubblica Mattarella con cui l’etolie e’ stato insignito come simbolo e modello della cultura in Italia e nel mondo. Milano e il Teatro alla Scala sono i luoghi in cui Bolle ha saputo esprimersi dando il meglio di se’ in ambito artistico e la citta’ ne e’ consapevole e riconoscente”

‘FASHION GRADUATE ITALIA 2018’

La settimana della Moda di Milano passa anche da Palazzo Lombardia dove, al Belvedere del 39esimo piano, e’ stato presentato ‘Fashion Graduate Italia 2018′: l’evento, organizzato dalle scuole della Piattaforma Sistema Formativo Moda, e’ in programma dal 26 al 29 Ottobre 2018 presso il BASE di via Bergognone a Milano. Saranno quattro giorni intensi di sfilate, talk e workshop per discutere e comunicare le tendenze di un settore cruciale per il tessuto produttivo sia locale che nazionale, in rapidissimo mutamento.
FONTANA: STRAORDINARIA OCCASIONE PER I GIOVANI – La conferenza stampa e’ stata aperta dal Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. “La formazione all’interno del settore moda, altro ambito in cui la nostra regione eccelle – ha detto il presidente – ha giustamente goduto sia in passato che ora, della massima attenzione e sostegno da parte di questa amministrazione”.
“‘Fashion graduate Italia 2018′ mettera’ in contatto tutti i soggetti attivi e gli stakeholder del settore, sara’ una straordinaria occasione per i ragazzi per favorire l’incontro con le case di moda sia italiane che internazionali”.
“Attraverso la formazione di nuovi stilisti – ha rimarcato il governatore – diamo nuova linfa a questo strategico asset affinche’ la nostra leadership possa proseguire”.
MAGONI: AGEVOLARE INCONTRO TRA DOMANDA E OFFERTA – “Regione Lombardia crede fermamente in settori trainanti come la Moda e design – ha detto Lara Magoni assessore regionale con delega alla Moda – infatti per la prima volta nelle deleghe assessorili vi e’ un esplicito riferimento a comparti centrali per l’economia lombarda e nazionale. Eventi come ‘Fashion Graduate’ dimostrano proprio l’impegno delle istituzioni nei confronti del settore e rispondono in pieno alla mission che ci siamo preposti:
sostenere il sistema formativo per valorizzarne le eccellenze”.
PROPENSIONE ALL’INNOVAZIONE – “Il nostro obiettivo deve essere quello di agevolare l’incontro tra domanda e offerta, favorire l’approccio diretto tra studenti e mondo imprenditoriale per far si’ che il ‘sistema moda’ possa attingere a piene mani tra le risorse umane migliori del territorio e rimanere competitivo nel tempo”, ha spiegato Magoni. “Sono orgogliosa nel poter constatare che ancora una volta la Lombardia e’ leader nazionale nel saper mettere in campo i progetti che sanno valorizzare il mix tra ‘saper fare’ tradizionale, tipico del Made in Italy, e propensione all’innovazione, un rapporto virtuoso che aumenta la capacita’ competitiva delle imprese”.
RIZZOLI: NOI IN PRIMA LINEA IN SETTORE IMPORTANTE – Alla conferenza stampa ha partecipato anche Melania Rizzoli assessore di Regione Lombardia con le deleghe all’ Istruzione, Formazione e Lavoro. “Regione Lombardia – ha sottolineato Rizzoli – e’ in prima linea nell’ incoraggiare l’entrata nel mondo del lavoro dei nostri giovani soprattutto in occasione di un settore cosi’
importante com’e’ la moda che e’ il nostro orgoglio e il nostro Made in Italy”.

‘MEETMETONIGHT’

Il vicepresidente e assessore alla Ricerca, Innovazione, Universita’, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala interverra’ domani, martedi’ 25 settembre, alla conferenza stampa di presentazione di ‘MEETmeTONIGHT- Faccia a faccia con la ricerca’, la Notte Europea dei Ricercatori che si svolgera’ il 28 e il 29 settembre in diversi luoghi della Lombardia e della Campania.
Parteciperanno, tra gli altri, Gianluca Vago, Rettore universita’ degli studi di Milano; Marco Ottaviani, Prorettore alla Ricerca universita’ Bocconi; Paolo De Girolamo, docente dell’universita’ degli Studi di Napoli; Massimo Gaudina, Capo della rappresentanza a Milano della Commissione Europea; Anselmo Stucchi, presidente della Fondazione Invernizzi.
– ore 11, Belvedere di Palazzo Lombardia (piazza Citta’ di Lombardia, 1 – Milano), Ingresso N1, 39esimo piano.

GRANA PADANO

Si e’ svolta, questo pomeriggio, a Villa Tassinara, a Desenzano del Garda (Bs), l’assemblea del Consorzio di tutela del Grana padano, a cui ha preso parte anche l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia Fabio Rolfi.
REGIONE IN SQUADRA CON GRANDI DOP – “Il consorzio Grana padano e’ uno dei portabandiera del ‘Made in Italy’ nel mondo – ha detto l’assessore -. La Regione Lombardia vuole fare squadra con i produttori delle grandi Dop lombarde, per valorizzare anche economicamente un patrimonio straordinario”.
MAGGIORE IMPEGNO PER VALORIZZARE NOSTRI PRODOTTI – “La politica e le Istituzioni non hanno fatto abbastanza per valorizzare i nostri prodotti – ha sottolineato -: sui mercati esteri, vedi per esempio le sanzioni alla Russia che hanno penalizzato i produttori italiani, come anche nel rapporto con la Grande distribuzione. Su questo mi pongo l’obiettivo di arrivare a differenziare sugli scaffali le nostre Dop per valorizzare le nostre eccellenze”.
CREARE RAPPORTO DIVERSO CON GDO – “Dobbiamo costruire insieme ai consorzi di tutela un rapporto diverso con la Grande distribuzione, per mettere al centro i prodotti di qualita’ – ha detto ancora il responsabile dell’Agricoltura lombarda -. Per fare questo e’ necessario anche mettere ordine nella giungla dei similari, oggi fuori controllo, che svilisce il valore del grana. Su questo punto serve piu’ controllo e meno tolleranza”.
VALORE MATERIE PRIME DIFESO CON INTELLIGENZA – “Il valore delle materie prime e’ stato tutelato, in questi anni difficili, dai prodotti certificati e da intelligenti piani di produzione – ha aggiunto Rolfi -. Abbiamo purtroppo registrato un calo dei consumi interni dovuto anche alle molte fake news sul latte. La Regione e’ pronta lanciare una straordinaria campagna di comunicazione sul valore nutritivo di questo elemento”.
PROMUOVERE ‘MADE IN ITALY’ ATTRAVERSO QUALITA’ – “L’obiettivo comune – ha concluso Rolfi – deve essere valorizzare il grana, per dare valore alla materia prima e promuovere il ‘Made in Italy'”.

‘WHITE MILANO’

L’assessore al Turismo, marketing territoriale e Moda di Regione Lombardia, Lara Magoni, partecipera’ domani, venerdi’ 21 settembre, alla cerimonia di inaugurazione di “White Milano”, salone della moda internazionale che si terra’ nel fashion district di via Tortona dal 21 al 24 settembre.
ore 12.30, Archiporoducts (via Tortona, 31 – Milano).